"Ricette all'italiana": Rete4 e Davide Mengacci arrivano a Castelfranco

La troupe televisiva di Mediaset torna nella città che ha dato i natali a Giorgione per registrare due puntate della trasmissione culinaria nelle giornate di sabato e domenica

Ad un anno di distanza, tornano a riaccendersi le telecamere di Mediaset con la produzione della trasmissione televisiva “Ricette all’italiana”, format televisivo in onda su Rete 4, condotto, quest’anno in studio da Davide Mengacci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato e domenica la troupe sarà a Castelfranco Veneto per la registrazione di due puntate del programma dedicato alle buone ricette, ai prodotti tipici e alle curiosità del territorio. Protagonista indiscusso sarà il Radicchio variegato di Castelfranco Veneto IGP proposto nelle varie ricette. Lo staff produttivo, guidato dal vicesindaco con delega al Turismo, Gianfranco Giovine sarà, tra le altre, ospite dell’azienda Agricola Daminato per conoscere nel dettaglio la particolarità del “fiore che si mangia” con le diverse tipologie di produzione. Una seconda visita verrà svolta alla Cooperativa “Vita e Lavoro” che ospita ragazzi diversamente abili impegnati nella cura di un orto sociale. Questo il commento del vicesindaco, Gianfranco Giovine: «Rete 4 ci offre un’importante opportunità di promozione della città e delle sue specialità enogastronomiche. Castelfranco continua ad essere un set prestigioso per le diverse produzioni televisive nazionali, per un progetto ampio che a dicembre avrà una nuova opportunità. Con questa produzione abbiamo voluto non solo promuovere la città, le sue bellezze storico-architettoniche e il Radicchio variegato re della tavola ma anche l’aspetto sociale del nostro territorio attivo con numerose associazioni e realtà che stendono la mano alle fasce più deboli ed indifese della popolazione ed a cui va la nostra costante riconoscenza».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Smart contro un camion: muore 32enne, l'amica alla guida non aveva la patente

  • Azienda trevigiana investe 2mila euro a dipendente per corsi e viaggi all'estero

  • Superenalotto, doppia vincita nel weekend in provincia di Treviso

  • Con lo scooter contro un'auto, muore noto albergatore jesolano

  • Monfumo, Cornuda e Pederobba: raffica di allagamenti, strade come fiumi

  • Una folla commossa per dare l'ultimo saluto al piccolo Tommaso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento