Nasce lo spumante "Tiramisù": un prodotto speciale per la Coppa del mondo di Treviso

Il celebre dolce incontra le fresche bollicine dello spumante grazie all'azienda trevigiana Astoria che ha dedicato una particolare linea di bottiglie alla coppa del mondo di Treviso

TREVISO Due fra i prodotti tipici trevigiani si uniscono per l’evento che, questo autunno, darà risonanza internazionale all’intero territorio: il tiramisù e lo spumante. L’azienda Astoria ha infatti deciso di realizzare il “Tiramisù” Spumante Italiano in occasione della Tiramisù World Cup che si terrà a Treviso il 3, 4 e 5 novembre prossimi.

Gli enologi di Astoria, insieme allo staff organizzativo di Twissen, hanno pensato a uno spumante nuovo: sempre a base di uve del territorio dal sapore particolarmente morbido e fruttato, con un dedicato dosaggio zuccherino che lo rende particolarmente avvolgente per creare una perfetta armonia con il piacevole e morbido sapore del Tiramisù. Come ha spiegato Paolo Polegato (titolare di Astoria Vini insieme al fratello Giorgio): “da tempo avevamo ipotizzato di creare un vino dedicato al Tiramisù, perché è un dolce tipico sempre più diffuso e amato, ormai lo si trova normalmente persino in Giappone, ma mancava un vino del territorio a cui accompagnarlo. La Word Cup è stata l’occasione perfetta, sarà l’esordio per questo spumante che, dopo una fase di test in Italia, contiamo di lanciare dall’inizio del 2018 negli oltre 80 Paesi in cui esportiamo.” 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la collaborazione fra le due realtà trevigiane non si ferma qui. Le richieste di partecipazione alla Tiramisù World Cup sono state talmente elevate che gli organizzatori hanno introdotto una nuova selezione, in programma proprio nella sede storica di Astoria il 4 novembre: la tenuta di Refrontolo, casa colonica circondata dai vigneti di Prosecco.  Salirà così a 720 il numero di pasticceri non-professionisti che si sfideranno per realizzare “il Tiramisù più buono del mondo”, nella sua versione con la ricetta originale oppure con quella creativa (con l’aggiunta, cioè, di tre ingredienti a scelta). «Abbiamo lanciato l’evento a metà luglio e nel giro di poche settimane i seicento posti disponibili per la competizione sono stati esauriti - hanno spiegato Francesco Redi e Debora Oliosi, organizzatori della Tiramisù World Cup. - Continuavano (e continuano!) ad arrivarci richieste di iscrizione e così abbiamo voluto aggiungere un’altra sede, dando la possibilità ad altre 120 persone di partecipare all’appuntamento di novembre». «Stiamo raccogliendo grande entusiasmo, con iscrizioni dall’Italia (circa l’80%) e dall’estero (Stati Uniti, Brasile, Australia, Europa). E il 78% dei partecipanti è rappresentato dalle donne, pronte a mettersi in gioco nella preparazione del dolce».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gioca al Lotto e vince 165mila euro centrando una quaterna

  • E' morto Tommaso, il bimbo di Dosson schiacciato da un cancello

  • Ex Caserma Serena: 133 migranti positivi al test del tampone

  • Disperate le condizioni del bimbo schiacciato da un cancello scorrevole

  • Cancello scorrevole si stacca e travolge bimbo di quattro anni, grave in ospedale

  • Coronavirus, Zaia: «In Veneto misure prorogate fino al 15 ottobre»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento