Tiramisù World Cup 2019: tutto pronto per la finalissima di domenica

L’atto conclusivo vedrà come presidente di giuria Roberto Lestani, presidente della Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria

Conto alla rovescia per scoprire chi “fa davvero il Tiramisù più buono del mondo”, edizione 2019. Da piazza dei Signori, nel cuore della Marca trevigiana, domenica pomeriggio (dalle 15) la finalissima della Tiramisù World Cup. L’atto conclusivo vedrà come presidente di giuria Roberto Lestani, presidente della Federazione Internazionale Pasticceria Gelateria Cioccolateria, che decreterà i due Campioni che andranno in Brasile per la Settimana della Cucina Italiana nel Mondo.

Ancora poche ore e si concluderà anche questa edizione della “sfida più golosa dell’anno”, che ha visto seicento “chef” (rigorosamente non-professionisti), sfidarsi a colpi di mascarpone e savoiardi. Domenica mattina, sempre nella green-house allestita per l’occasione in piazza dei Signori a Treviso, alle ore 9 ci sarà la semifinale per la ricetta originale del Tiramisù (sei ingredienti: zucchero, uova, mascarpone, savoiardi, caffè e cacao) e alle ore 11 la semifinale per la ricetta creativa (con la possibilità di sostituire il biscotto ed aggiungere fino a tre ingredienti).

Dopo la selezioni di venerdì, ecco gli ultimi concorrenti che hanno staccato il biglietto per la fase finale delle gare. Questi i concorrenti che accedono alle semifinali di domenica mattina per la ricetta originale: Fabio Peyla di Como, Beatrice Castellan di Valdobbiadene, Stefano Serafini di Feltre, Nicola Ottaviani di Verona, Paola Pederiva di Montebelluna e Daniela Favaro di Carbonera.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questi i concorrenti che accedono alle semifinali per la ricetta creativa: Luana Garbo di Rovigo (pasta mandorle, scaglie di mandorle e lamponi), Erika Luis di Udine (liquirizia e cioccolato bianco), Gianluca Muneretto (liquirizia e limone) di Treviso, Rossella Favaretto di Mestre (pepe e pere), Stefano Serafini di Feltre (lamponi e figlia d’oro), Paola Morelli di Milano (lamponi e cioccolato bianco).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il Friuli Venezia Giulia la regione che resta di più a casa

  • Supermercato troppo affollato, scatta la chiusura per cinque giorni

  • Coronavirus nella Marca: ecco la mappa del contagio comune per comune

  • Coronavirus: ancora in aumento il numero dei contagi nella Marca

  • Coronavirus: sette morti nella Marca, cinquanta in terapia intensiva

  • Istruttore del Cai e lavoratore in cantina: Samuele muore a 44 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento