Malore nel sonno mentre è in vacanza in Sardegna, muore a 36 anni

Enrico Grespan, di Vascon di Carbonera, era responsabile commerciale della "Sicurblok" di viale della Repubblica a Treviso. In questi giorni si trovava ad Oristano per una breve vacanza con alcuni amici

CARBONERA Grave lutto a Vascon di Carbonera. E' morto, nelle notte tra giovedì e venerdì, Enrico Grespan, 36 anni. L'uomo, responsabile commerciale della "Sicurblok" di viale della Repubblica a Treviso, si trovava in questi giorni ad Oristano per una breve vacanza con alcuni amici sardi: soggiornava in un "bed and breakfast" della zona. All'alba di ieri la tragedia: "Pesce", come i tanti amici di Vascon lo chamavano, è stato trovato privo di vita nel letto della sua stanza. A trovarne il corpo senza vita sarebbe stata la proprietaria della struttura, insospettita non vedendo il 36enne uscire dal suo alloggio per consumare la colazione. La morte di Enrico Grespan sarebbe sopraggiunta nel sonno, durante la notte tra giovedì e venerdì. Del tutto inutili i tentativi di salvare il 36enne, stroncato da un arresto cardiocircolatorio. La notizia è piombata a Vascon e alla "Sicurblok" nella mattinata di ieri, gettando nello sconforto i genitori, il fratello e le decine di amici che ora lo piangono e si interrogano sulle circostanze riguardanti questa assurda morte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I famigliari hanno raggiunto nelle scorse ore la Sardegna e qui tenteranno di capire cosa è accaduto per poi trasferire la sua salma nella Marca. I funerali, molto probabilmente, saranno celebrati la prossima settimana presso la chiesa parrocchiale di Vascon di Carbonera. Prima delle esequie e del trasferimento è probabile che sul corpo del 36enne venga eseguito un esame autoptico per chiarire le cause di una morte che per ora resta senza una spiegazione chiara, plausibile. Enrico Grespan lascia il padre Alfio, la madre Nadia e il fratello Alberto. La famiglia si è completamente chiusa nel dolore. Un dolore atroce per una morte avvenuta a centinaia e centinaia di km di distanza dalla "sua" Vascon. Lo scorso 21 febbraio "Pesce" aveva festeggiato il suo compleanno. Nessuno poteva immaginare sarebbe stato l'ultimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grandine e temporali, la Marca nella morsa del maltempo

  • Folle lite a Cornuda, il proprietario di casa aveva ucciso la madre da giovane

  • Covid 19, studio choc di un epidemiologo trevigiano:«Il vaccino? Forse è una chimera»

  • Nuovi contagi da Coronavirus nella Marca: in tre positivi al test sierologico

  • Travolta sulle strisce pedonali, anziana ricoverata in rianimazione

  • Legato e cosparso di benzina, folle lite in casa: indagano i carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento