rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Dalla Rete Vittorio Veneto

CasaPound ricorda gli alpini della divisione Monterosa con uno striscione in città

Nell'elenco delle vittime compaiono anche i vittoriesi Gino De Biasi e Mario Da Re le cui spoglie dimorano nel cimitero di Ceneda

Nella giornata di sabato i militanti di CasaPound Italia hanno voluto ricordare, con uno striscione presso il cimitero di Ceneda, il sacrificio degli alpini della divisione Monterosa. "Onore agli alpini della Monterosa" è il testo che campeggia nello striscione. "Il 27 novembre 1944 vennero seviziati e giustiziati presso il colle Tortagna (Savona) senza alcun legittimo processo, 17 militari alpini per mano dei partigiani della 5° brigata garibaldina - esordisce il movimento in una nota - nell'elenco delle vittime compaiono anche i vittoriesi Gino De Biasi e Mario Da Re, le cui spoglie dimorano nel cimitero di Ceneda. In particolare è d'esempio la storia del sottotenente Da Re che avrebbe potuto salvarsi, in quanto medico, mettendosi a disposizione dei partigiani, ma che invece preferì rimanere al fianco dei propri commilitoni fino all'ultimo. Non si può rimare indifferenti di fronte al sacrificio di questi uomini - continua la nota - in un'epoca nella quale contano solo i beni materiali, il sacrificio del sottotenente Da Re e degli altri giovani della Monterosa è per tutti noi un esempio di coraggio e onore. Nel nostro ricordo - termina la nota - questi ragazzi vivono di nuovo in questa giornata, sputando in faccia al nemico il loro ghigno beffardo di chi ha perso, ma ha perso bene."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound ricorda gli alpini della divisione Monterosa con uno striscione in città

TrevisoToday è in caricamento