menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La nuova giunta? Alcuni sono assessori non per meriti ma per amicizia

L'opinione del vignettista trevigiano Beppe Fantin

TREVISO Quello che non riesco a capire, anche se la legge lo prevede, sono le ingiustizie che si stanno vedendo nella composizione della nuova giunta a Cà Sugana. Lasciamo perdere l’ormai “vecchio” accordo tra gentiliniani e Lega ove tutti i giornali hanno spiegato che è stato fatto per evitare il ballottaggio a Conte e che ha portato bene anche a Sandro Zampese visto l’assessorato assicurato, ma tutti gli altri che hanno corso a favore della Lega, davvero restano in silenzio nonostante la bocca asciutta? Sette erano le liste in supporto di Mario Conte e centinaia i candidati che si sono prodigati durante la lunghissima campagna elettorale. Ora vedo che alcuni assessori sono entrati in squadra non per meriti ma per amicizia. Penso ad esempio a Davide Acampora, che non stimo particolarmente ma devo dare atto ai suoi 300 e passa voti. Lui meriterebbe qualcosa in più. E poi le liste? Come mai Fratelli d’Italia ad esempio non hanno un loro candidato tra gli assessori scelti dal neo Sindaco? Non esistono accordi con loro? Ci sono davvero tante cose strane della politica che mai capirò. Però se una persona si mette a disposizione dovrebbe come minimo essere premiato e non stare fermo inerte a guardare qualcuno che gode di una posizione pur non avendo fatto nulla e pur non essendo nemmeno residente.

Sembra comunque che i giochi non siano finiti. Speriamo che qualcuno si ribelli a questa stupida legge. Poi la trovo anche una mancanza di rispetto per chi come me ha votato. Inutile correre ai seggi se poi le figure si scelgono solo grazie a patti, accordi e soprattutto amicizie. Io credo che prima di fare tante promesse sarebbe il caso di valutare la possibilità di poterle mantenere tutte. Non sarà certo Conte a fare pulizia di falsi clandestini, lì deve subentrare il governo; non sarà certo Conte a risolvere il problema dell’acqua alta nei sottopassi, abbiamo costruito troppo e quel che è peggio è che abbiamo costruito sopra alle vie di fuga dell’acqua piovana. Il clima è cambiato e i forti temporali sono sempre più violenti e sempre più carichi di acqua che immancabilmente ci mette in ginocchio a ogni passaggio.

Rimane un altro fatto importante. Quello della sicurezza che il neo Sindaco potrebbe risolvere se saprà avvalersi delle persone giuste e competenti. Io sono convinto che l’uso delle telecamere sia ormai obsoleto. Ci sono sistemi innovativi molto più efficienti che possono garantire un risultato sicuro per porre fine agli atti vandalici che ultimamente stiamo subendo con una frequenza sempre più continua. Questo non vuol essere allarmismo ne terrorismo, ma purtroppo non possiamo nascondere che è la triste realtà che viviamo ogni giorno. I fatti di cronaca dimostrano che le percentuali di aggressioni, furti e rapine sono in costante aumento. Quindi è meglio esserne consapevoli per poter affrontare la situazione e correre quanto prima ai ripari. Auguro comunque al Sindaco Mario Conte un buon lavoro e spero nei buoni risultati della sua e nostra giunta.

Beppe Fantin

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento