rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Economia

300 mila chili di surgelati Orogel nelle case dei trevigiani

I dati di Orogel sul consumo di surgelati nel 2011 in provincia di Treviso

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Nello scorso anno a Treviso e nell'intera regione si sono consumati quasi 13 milioni di chili di surgelati vegetali. Ben 1 milione e 793mila chili sono stati a marchio Orogel, uno dei colossi del surgelato (257 milioni di euro di fatturato nel 2011 contro i 243 dell'anno precedente).

Il 26,6% dei consumi - riferisce Orogel -  va ai contorni, il 22,3% ai passati di verdure, il 21,1% agli spinaci mentre il consumo di minestroni è del 18,1%. A Treviso e alla sua provincia si calcola siano stati consumati più di 300mila di chili di prodotto Orogel: il 13,9% dell' acquistato nella regione.

"Il surgelato - dichiara Bruno Piraccini, amministratore delegato dell'azienda romagnola - non teme cali. Anzi, per quel che ci riguarda siamo sempre in crescita. Oggi c'è bisogno di pietanze di qualità e da farsi in poco tempo. Il nostro core business sono le verdure ma da qualche tempo abbiamo immesso sul mercato anche i gelati e l'ittico. In questo caso pensiamo solo alla qualità, non ci interessano i numeri. Sono prodotti utili al consumatore che, grazie, proprio alla qualità, rafforzano il valore del nostro brand. Nel Nord dell'Italia vendiamo ben 13 milioni e 41mila chili di nostri surgelati".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

300 mila chili di surgelati Orogel nelle case dei trevigiani

TrevisoToday è in caricamento