rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
Economia Nervesa della Battaglia

Accordo aziendale alla Voestalpine di Nervesa della Battaglia: ecco il ciclo continuo

Dopo l'incontro con i sindacati e le RSU aziendali è stato introdotto un orario di lavoro a ciclo continuo su tre turni di otto ore ciascuno, per sette giorni la settimana

NERVESA DELLA BATTAGLIA Siglato l’accordo aziendale per la Voestalpine Wire Italy di Nervesa della Battaglia, quasi 100 dipendenti e 50 milioni di euro di fatturato, leader italiano nella lavorazione di trafilati speciali in acciaio e parte del grande gruppo siderurgico austriaco che conta nel mondo più di 50 mila dipendenti e oltre 11 miliardi di euro di fatturato. Quale la novità? Dal mese di novembre è stato introdotto un orario di lavoro a ciclo continuo su tre turni di otto ore ciascuno, per sette giorni la settimana.

L'accordo è stato siglato nei giorni scorsi tra l’azienda, rappresentata da Simone Fiorella e Matteo Bernardi, con l’assistenza di Luca Causin di Unindustria Treviso, e i rappresentanti della RSU aziendale, Daniele Cremasco, Carmelo Di Caro e Claudio De Vecchi, assistiti da Alessandro Da Rugna di Fiom Cgil e Massimo Civiero di Fim Cisl. L’accordo arriva in una fase di crescita dell’azienda e di potenziamento della capacità produttiva. Azienda e RSU hanno condiviso le modalità organizzative di questa nuova organizzazione del lavoro e siglato contestualmente il contratto aziendale che prevede l’erogazione di un premio di risultato in base al raggiungimento di sfidanti obiettivi di produttività, qualità e presenza.

“L’adozione del ciclo continuo e il rinnovo del contratto aziendale – dichiara l’Amministratore Delegato Simone Fiorella – sono il risultato del positivo clima aziendale e consentiranno all’azienda di eccellere nel livello di servizio ai nostri clienti e di continuare a crescere, valorizzando le competenze e l’esperienza dei nostri collaboratori”. “Un accordo – spiega Massimo Civiero della Fim Cisl Belluno Treviso – che vede il miglioramento delle condizioni economiche dei dipendenti e il consolidamento delle aziende nel territorio trevigiano. L’introduzione della quarta squadra per l'utilizzo degli impianti a ciclo continuo vede segnali positivi anche sul fronte occupazionale, con l'assunzione di nuove maestranze”. Per Alessandro Da Rugna, di Fiom – Cgil: “L’accordo sindacale prevede l’utilizzo degli impianti e permette di incrementare l’occupazione e consolidare gli investimenti in risorse umane e tecnologiche, il premio di risultato ad oggi è uno strumento che in azienda ha ridistribuito i risultati sulle performance di produttività dei/delle lavoratori/ci. L’assemblea dei lavoratori ha chiuso con voto positivo l'intesa”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo aziendale alla Voestalpine di Nervesa della Battaglia: ecco il ciclo continuo

TrevisoToday è in caricamento