menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

C'è l'accorpamento: nasce la Camera di Commercio Treviso Belluno

Anche il consiglio della Camera di COmmercio di Belluno ha approvato la decisione sulla fusione. Il prossimo passo spetterà al Ministero

TREVISO Un’unica Camera di Commercio Treviso Belluno. Anche il consiglio bellunese ha approvato la decisione assunta venerdì scorso da parte della Camera di Commercio sull’accorpamento. L’ultimo passaggio spetterà ora al Ministero dello Sviluppo Economico che, dopo il confronto con la conferenza Stato Regioni, dovrà dare emanazione al decreto istitutivo.

“Un grande segnale da parte del sistema camerale – sottolinea il presidente della Camera di Commercio di Treviso, Nicola Tognana -. Treviso e Belluno, tra le primissime in Italia e seconde nel Veneto dopo Venezia e Rovigo, rispondono con l’accorpamento alle esigenze manifestate dal governo di razionalizzare le pubbliche amministrazioni locali”.

L’operazione di fusione non sarà semplice, ma sarà attuata nella prospettiva di efficientare la nuova struttura salvaguardando in ogni caso le peculiarità dei territori e delle economie.  «Gli imprenditori e le organizzazioni sindacali hanno fatto bene la loro parte per la razionalizzazione delle Camere di Commercio di Treviso e Belluno e questo produrrà benefici ai nostri territori - ha commentato Giuliano Rosolen, direttore provinciale di Cna Treviso -. Ora occorre che il Ministero dello Sviluppo Economico si esprima favorevolmente su questa soluzione e sospenda le procedure per il rinnovo del consiglio camerale di Treviso che dovrebbe essere rinnovato entro fine anno, fissando un termine entro il quale si istituisce un unico consiglio camerale che raggruppa le rappresentanze di Treviso e Belluno».? «Chiediamo inoltre al Governo di togliere i vincoli economici e finanziari che impediscono alle Camere di Commercio di utilizzare le proprie risorse accantonate -  conclude il direttore della CNA - e che non si limiti a ricercare il solo risparmio economico ma si impegni nella riforma delle Camere di Commercio decidendo quali ruoli e quali funzioni debbano svolgere e su quali risorse aggiuntive a quelle degli imprenditori possono contare per svolgere i propri compiti».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento