rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Economia

Addizionale Irpef, l'aumento maggiore in Veneto: 83 euro l'anno

Secondo i calcoli del Sole 24 Ore a subire l'aumento maggiore dell'addizionale Irpef saranno i veneti, che lasceranno alle casse dello Stato 83 euro all'anno in più

È in arrivo l'aumento dell'addizionale Irpef e gli italiani che riceveranno la stangata maggiore sono i trevigiani e i veneti in generale. A dispetto delle dichiarazioni di Luca Zaia, che aveva sottolineato come il Veneto fosse l'unica Regione a non applicare l'addizionale Irpef.

Secondo i dati elaborati dal Sole 24 Ore, e riportati da Linkiesta.it, l'innalzamento dello 0,33 per cento dell'aliquota base delle addizionali Irpef, in Veneto, renderà le buste paga più leggere di 83 euro l'anno. Il rincaro maggiore tra tutte le Regioni italiane e di molto superiore rispetto alla media nazionale di 67 euro annui.

Appena sotto il Veneto si collocano la Lombardia, con più 80 euro, e il Lazio, con un aumento di 78 euro.

Le cifre, naturalmente, salgono con l'entità del reddito. Secondo i calcoli di Linkiesta.it, in media per un reddito mensile di 1.700 euro lordi, il rincaro Irpef sarà di 73 euro l'anno. Salendo a 2.200 euro lordi al mese, invece, l'aumento tocca i 94 euro. Senza contare il ritocco dell'Irpef comunale che, insieme a quella regionale, potrebbe alleggerire le buste paga di ben 139 euro annui complessivi.

Per quanto riguarda Treviso nello specifico, le stime del Sole 24 Ore prevedono una decurtazione annua complessiva di 458 euro sui redditi di 25.000 euro lordi l'anno. Cifra che sale a 915 euro per chi guadagna 50.000 euro e a 1.830 euro per chi in un anno ha un reddito lordo di 100.000 euro.

Infatti all'addizionale Irpef regionale, che rispettivamente è di 308, 615 e 1.230 euro, alle buste paga trevigiane verrà applicata anche l'addizionale comunale: 150 euro per redditi di 25.000 euro, 300 euro per 50.000 euro e 600 euro per 100.000 euro lordi annui.

E agli introiti decurtati si sommeranno, a breve, l'Imu e, molto probabilmente, l'aumento dell'Iva dal 21 al 23 per cento. La buona notizia è che, per il momento, non sono previsti ulteriori rincari delle addizionali Irpef regionali e comunali nel 2013.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addizionale Irpef, l'aumento maggiore in Veneto: 83 euro l'anno

TrevisoToday è in caricamento