menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alperia, continua l’espansione nel Nord Est: nasce Alperia SUM

La multi-utility altoatesina dell’energia verde rileva il controllo di SUM – Servizi Unindustria Multiutilities S.p.A. di Treviso e continua nel piano di espansione della sua presenza

Nei giorni scorsi è stato sottoscritto l’accordo per la cessione del 70% delle azioni di SUM – Servizi Unindustria Multiutilities S.p.A. ad Alperia S.p.A. SUM S.p.A. è il riferimento diretto delle Confindustrie territoriali di Treviso, Padova, Venezia e Rovigo. Con un fatturato complessivo di oltre 130 milioni di Euro e 1600 aziende servite, SUM è uno dei principali operatori energetici per il mondo corporate nel Nord Est. L’accordo è condizionato al nulla osta della Autorità Antitrust. Il perfezionamento della cessione è previsto per i primi mesi del 2019.

“Con questa acquisizione, che segue quella di febbraio di Bartucci nel campo dell’efficientamento energetico, rafforziamo la presenza di Alperia nel Nord Est e in un settore che riteniamo strategico per la nostra crescita futura nel settore dei servizi come quello corporate. Il rapporto con le associazioni degli industriali venete, che restano socie al 30%, saranno un utile strumento per rafforzare il nostro legame con uno dei tessuti imprenditoriali più dinamici e innovativi in Italia.” commenta Johann Wohlfarter CEO di Alperia, che continua: ”Inoltre, parte del prezzo sarà pagato in servizi di efficienza energetica e mobilità elettrica ad aziende del territorio grazie alle società del gruppo Alperia Bartucci e Alperia Smart Mobility”.

Maria Cristina Piovesana, Presidente di SUM S.p.A. e Presidente Vicario di Assindustria Venetocentro Imprenditori Padova Treviso commenta: “Alperia è una grande realtà nel panorama nazionale dell’energia da fonti rinnovabili, un partner ideale con cui sviluppare offerte energetiche per le aziende nostre aderenti e accelerare la crescita di SUM in un mercato che si sta sempre più consolidando tra grandi operatori”. Vincenzo Marinese, Presidente di Confindustria Venezia Area Metropolitana di Venezia e Rovigo commenta: “È un accordo importante, che ci vede attori protagonisti. La presenza azionaria, nostro obiettivo principale, ci consentirà di fornire una gamma sempre più ampia di servizi alle nostre aziende. Con un partner industriale, risponderemo all’esigenza di dare risposte sempre più veloci ed economicamente vantaggiose in un mercato in continua evoluzione come quello dell’energia, settore in cui le dimensioni hanno un’importanza sempre più rilevante”.

Giancarlo Lucchetta, Presidente di CUM commenta: “Questo accordo con Alperia, rappresenta un’importante opportunità per i nostri associati in quanto potranno ricevere gratuitamente servizi di efficienza energetica e mobilità elettrica. Abbiamo apprezzato la novità della proposta da parte di Alperia che si presenta con un catalogo di beni e servizi energetici molto innovativi”. L’accordo, sottoposto al nulla osta dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, è stato firmato sulla base di una valorizzazione di SUM S.p.A. pari a 5,3 milioni di Euro (Enterprise Value relativo al 100%) più la valorizzazione della posizione finanziaria netta pari ed altre poste per un totale di 9,1 milioni di Euro (Equity Value relativo al 100%). Inoltre, sono previste opzioni per il passaggio delle restanti azioni, rappresentanti il 30% del capitale, a decorrere dall’approvazione del bilancio al 31.12.2021. Circa il 34% del corrispettivo verrà corrisposto in servizi erogati dalle società Alperia Bartucci e Alperia Smart Mobility.

Al 31 dicembre 2017 SUM S.p.A. ha registrato ricavi per oltre 130 milioni di Euro, un EBITDA adjusted pari a 0,8 milioni di Euro e una posizione finanziaria netta positiva. Al 30 giugno 2018 SUM S.p.A. ha registrato ricavi semestrali per oltre 58 milioni di euro, un EBITDA di periodo pari a circa un milione di Euro ed una posizione finanziaria netta positiva. Alperia è stata assistita da Gianni, Origoni, Grippo and Partners per gli aspetti legali e da Banca Imi per quelli finanziari. SUM S.p.A. è stata seguita dallo Studio Canal & Serraglia di Treviso, nel ruolo di Advisor  finanziario, fiscale e societario, dallo  Studio CANAL & SERRAGLIA di Treviso, nella persona del suo socio fondatore, Dott. Ernesto Serraglia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento