L'azienda trevigiana Arper apre a Los Angeles

Lo spazio è diviso in due aree principali: una lounge che presenta composizioni di prodotti come Zinta, Loop, Colina e Arcos; un ufficio e un'area riunioni, con prodotti più orientati al segmento work come Cross, Kinesit, Meety e Catifa Sensit

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

TREVISO Arper inaugura a Los Angeles un nuovo showroom, il 3° negli Stati Uniti (dopo New York e Chicago) e il 12° nel mondo, proseguendo e consolidando la sua crescita strategica in tutto il mercato americano. Lo showroom di Los Angeles è stato progettato dall'architetto di New York Solveig Fernlund in collaborazione con il direttore creativo di Arper, Jeannette Altherr. Lo showroom, che si estende su una superficie di circa 300 metri quadrati e prevede anche una zona outdoor, ospita la gamma completa di prodotti e collezioni Arper all'interno di uno spazio luminoso che si sviluppa in altezza, con finestre e porte di grandi dimensioni. Lo spazio è diviso in due aree principali: una lounge che presenta composizioni di prodotti come Zinta, Loop, Colina e Arcos; un ufficio e un'area riunioni, con prodotti più orientati al segmento work come Cross, Kinesit, Meety e Catifa Sensit. "L'obiettivo è stato quello di creare una - variazione di spazi - grandi e piccoli, intimi e di forte impatto – per massimizzare l'esperienza e il racconto dei prodotti. Gli ambienti hanno tutti luce naturale e i flussi sono definiti per consentire ai visitatori di esplorare autonomamente o con l’assistenza del personale", afferma Fernlund. Per lo showroom di Los Angeles, l’azienda e il team di progettazione si sono concentrati su luce, spazio e colore, che rappresentano valori in comune tra il brand e questa nuova location." L.A. è una città più strettamente legata alla cultura mediterranea rispetto a New York e Chicago", afferma Altherr. "Sia in termini di clima e vegetazione, ma anche attraverso l'influenza del Modernismo, che con linee pulite e razionali e un mix di colori vibranti, parla alle emozioni e proietta un'atmosfera empatica, felice e ottimista." La decisione di Arper di aprire uno showroom a Los Angeles consentirà all’azienda di essere presente su entrambe le coste statunitensi (insieme agli altri due showroom di New York e Chicago) e di soddisfare in modo più rapido le esigenze del mercato californiano, per Arper il secondo più importante nel Nord America e uno dei mercati in più rapida crescita a livello globale. Il nuovo showroom si inserisce nel processo di recente espansione produttiva negli Stati Uniti: a partire dal 2018, Arper ha infatti iniziato la produzione in un nuovo stabilimento a High Point, nel North Carolina, prima sede produttiva fuori dal territorio italiano.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento