Ascopiave, dividendo da 50 milioni di euro per i Comuni della Marca

Il sindaco di San Biagio di Callalta, Alberto Cappelletto: «Risorse importanti che arrivano in un momento in cui come amministratori comunali siamo sollecitati a dare risposte a cittadini e imprese duramente provati dall’emergenza Covid»

La sede di Ascopiave

«Come socio di Ascoholding non posso che gioire per il grande risultato finanziario fatto segnare dal bilancio della quotata Ascopiave approvato oggi dall’assemblea. Oltre 490 milioni di euro di utile che permetteranno di distribuire ai soci quasi 50 milioni di euro, un dividendo di cui beneficerà anche il Comune di San Biagio di Callalta. Risorse importanti che arrivano in un momento in cui come amministratori comunali siamo sollecitati a dare risposte a cittadini e imprese duramente provati dall’emergenza Covid. Ascopiave è il vero asso nella manica». Lo afferma il sindaco Alberto Cappelletto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Voglio esprimere grande riconoscenza al presidente Nicola Cecconato e a tutto il Cda uscente di Ascopiave che hanno lavorato con notevole impegno per ottenere questi risultati, dimostrando come le scelte fatte sono state azzeccate e promosse dal mercato, facendo segnare delle plusvalenze davvero straordinarie. Spiace che alcuni colleghi sindaci non abbiamo condiviso la bontà dell’operato della società e abbiano preferito mettersi di traverso alimentando polemiche e contenziosi legali che non hanno certo fatto buon gioco ai loro stessi amministrati. Oggi da Imola arriva un segnale importante per il nostro territorio che potrà beneficiare di queste ingenti risorse e per Asco Holding Spa di cui come sindaco e amministratori siamo fieri di far parte: questi risultati premiano anche il suo lavoro dell’intera società. Altre sfide attendono ora il gruppo Ascopiave: al nuovo Cda auguro buon lavoro confidando in una crescita del business che possa migliorare ulteriormente le perfomance di una società che anche oggi ha dimostrato di godere di ottima salute»: conclude il primo cittadino di San Biagio di Callalta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Camion con mucche e tori si rovescia, caos sulla bretella

  • Adriano Panatta sposa a 70 anni l'avvocato trevigiano Anna Bonamigo

  • Elezioni in Veneto: guida al voto per Referendum, Regionali e Amministrative

  • Schianto frontale nella notte, muore allenatore del Ponzano amatori

  • Omicidio di Willy, l'autore del post razzista è uno studente trevigiano

  • Covid-19, in quarantena una classe del Leonardo da Vinci e una della materna di Cimadolmo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento