Economia

Ascotrade e il gruppo Hera insieme ai clienti per vincere la partita della decarbonizzazione

L’azienda continua ad ampliare il portafoglio dei propri servizi energetici per consentire ai clienti di incidere attivamente nella transizione energetica e per raggiungere assieme a loro gli obiettivi di riduzione delle emissioni al 2030. Dalla fornitura di energia 100% rinnovabile all’installazione di pannelli solari che trasformano i clienti nei produttori dell’energia verde di domani. Un’opportunità anche per i clienti del servizio a tutele graduali recentemente acquisiti.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Fornisci energia rinnovabile a una famiglia e alimenterai in modo sostenibile le sue attività quotidiane. Aiutala a ottimizzarne i consumi e la farai risparmiare. Dalle l’opportunità di produrne una parte e la proietterai in un futuro migliore. Il senso delle frontiere progressivamente aperte dal Gruppo Hera sul fronte dei servizi energetici è proprio questo, e racconta di un’azienda che, per evitare l’emissione annua di 2,5 milioni di tonnellate di gas serra, affianca i clienti nelle loro scelte green. Il 2030 è dietro l’angolo e per ridurre le emissioni complessive del 37%, uno dei target più ambiziosi per un’azienda in Italia (certificato dal prestigioso network internazionale Science Based Target initiative), il Gruppo Hera punta a fare la differenza dando anche ai clienti la possibilità di diventare protagonisti della transizione energetica.

ABILITARE LE RINNOVABILI, LA RIDUZIONE DEGLI SPRECHI E L’USO EFFICIENTE DELL’ENERGIA Terzo operatore nazionale nella vendita di energia con 3,4 milioni di clienti serviti, il Gruppo Hera ha da tempo superato la semplice fornitura di commodity, orientando la propria strategia al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’ONU (SDGs). Seguendo la road map indicata dal piano industriale al 2024 e dagli obiettivi comunitari sulla neutralità climatica, l’azienda preme ora sull’acceleratore, puntando sul proprio posizionamento come partner in grado di cambiare faccia al profilo energetico dei propri clienti, privati e business. Come? Con forniture di energia rinnovabile, già garantita a tutti clienti elettrici a mercato libero, ma anche supportandoli nella riduzione degli sprechi e nell’uso efficiente dell’energia, così da permettere loro di adottare stili di vita sempre più sostenibili e diventare parte attiva nel raggiungimento degli SDGs.

L’APPROCCIO DEL GRUPPO HERA PER RENDERE IL CLIENTE PROTAGONISTA Tante le soluzioni studiate nella nuova prospettiva, che contemplano la fornitura di device ad alta efficienza – come caldaie, climatizzatori e luci a led - per la riduzione degli sprechi, ma anche soluzioni pensate ad hoc per la mobilità sostenibile, in primis elettrica. Un lavoro che parte da lontano e che, nel corso degli anni, ha portato il Gruppo Hera ad ampliare progressivamente il proprio portafoglio energy, attraverso servizi sostenibili a valore aggiunto e strumenti dedicati, come i dispositivi smart per il monitoraggio delle proprie abitudini energetiche. L’ultima novità punta davvero in alto, verso il sole. Con “Fotovoltaico Hera”, infatti, famiglie e piccole partite iva hanno la possibilità di dotarsi di pannelli solari per produrre a loro volta energia rinnovabile, risparmiare e alimentare i propri consumi in modo ancora più sostenibile. Un vero e proprio pacchetto chiavi in mano, comprensivo di sopralluogo, progettazione, iter autorizzativi, installazione, collaudo e pratiche fiscali utili a fruire degli incentivi, cui si aggiunge la fornitura di accessori per ottimizzare la produzione di energia e per immagazzinarla. Anche il trevigiano e il bellunese, aree fornite da Ascotrade, società del Gruppo Hera, potranno beneficiare di tali nuovi servizi grazie all’adozione dell’intera gamma di soluzioni sostenibili attivate in sinergia con il Gruppo per offrire una risposta concreta al territorio in termini di efficientamento energetico e uso consapevole delle risorse. «In qualità di operatore locale del mercato energetico – afferma Cristian Fabbri, amministratore delegato di Ascotrade – intendiamo fare fino in fondo la nostra parte per accompagnare i territori e le comunità servite verso il traguardo della decarbonizzazione. In sinergia con il Gruppo Hera, pertanto, Ascotrade si propone a famiglie e imprese come partner in grado di abilitarle alla transizione energetica attraverso soluzioni concrete, mirate all’efficienza e all’ottimizzazione dei consumi. Per i clienti che vogliono contribuire a migliorare l’ambiente per sé e per le generazioni future e diventare produttori di energia rinnovabile, è da oggi disponibile una nuova soluzione. Da oggi – continua Fabbri – è semplice dare il proprio contributo alla sfida al cambiamento climatico con una proposta che prevede l’installazione chiavi in mano di pannelli fotovoltaici con la possibilità dello sconto fiscale in fattura».

ON AIR LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE E LO SPOT CON CHIARA FRANCINI FIRMATO DA SYDNEY SIBILIA Proprio il fotovoltaico, fra l’altro, è il protagonista della nuova e capillare campagna di comunicazione realizzata dal Gruppo Hera, già in onda anche sulle reti nazionali con uno spot per la televisione firmato da Sydney Sibilia, regista attento ai temi della sostenibilità, e la cui protagonista è Chiara Francini, brillante attrice del panorama artistico italiano, già premiata – tra i vari riconoscimenti - dai Festival di Roma e Venezia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascotrade e il gruppo Hera insieme ai clienti per vincere la partita della decarbonizzazione

TrevisoToday è in caricamento