rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Economia Vazzola

Ristrutturazione dello stadio dell'Atalanta, al lavoro la Maeg di Vazzola

A metà giugno le maestranze entreranno in campo per completare i lavori alla curva sud e per installare due travi di 94 metri ciascuna

L’Atalanta giocherà in casa contro il Torino l'ultima partita di campionato. Subito dopo, il campo sarà occupato dalle maestranze di Maeg SpA, general contractor con sede a Vazzola, specializzato nella progettazione e costruzione di manufatti in acciaio. E nelle prossime settimane sarà così ultimata la curva Sud. I lavori di ammodernamento e copertura delle due curve erano iniziati nel 2019 con la demolizione e la costruzione della curva Nord. La capienza complessiva finale sarà di 24.000 posti, di cui 18.000 a sedere nelle nuove curve.

La recente vittoria dell’Europa League corona quelle che sono le prioritarie finalità del progetto di ristrutturazione dello stadio, ossia adeguare la struttura agli standard UEFA, permettendo così di ospitare partite delle coppe europee e incontri internazionali, e fornire ai tifosi un impianto coperto e confortevole. «Ma lo stadio rimesso a nuovo» ha detto Alfeo Ortolan fondatore di Maeg «risponde anche all’esigenza di dare una casa adeguata e in centro città alle loro iniziative sociali. Sappiamo che ha superato le 20 edizioni la ‘Scuola allo Stadio’ per i giovani sviluppata insieme con l’Ufficio scolastico provinciale, il servizio Politiche sociali della Provincia e l’ufficio della Pastorale della diocesi. Per non parlare dei corsi di formazione e la scuola di calcio per bambine e bambini. I valori del calcio sono coniugati a Bergamo con uguale impegno sul versante sociale. Siamo fieri di aver avuto l’opportunità di collaborare a questo progetto e di essere partner di una società che per modello e valori ci rappresenta appieno».

Le parti premontate nello stabilimento di Budoia

Per minimizzare l'impatto dei lavori sulle attività della squadra, gli interventi sono stati programmati in più stralci con questo ultimo intervento che avrà il suo completamento durante le pause estive del campionato. L'intervento consiste nel montaggio di due travi lunghe 94 metri, del peso ciascuna di 120,6 tonnellate di acciaio. Le strutture sono già state realizzate e premontate nello stabilimento Maeg di Budoia (Pordenone). Nei prossimi giorni saranno messe a terra le gru per sollevare e posizionare le travi che uniranno, per tutta la lunghezza del campo, gli estremi della copertura delle due curve. Con questi lavori la commessa del valore complessivo di 6 milioni di euro sarà completata e lo stadio sarà di nuovo preso in consegna dalla società dell'Atalanta, completamente ristrutturato per il nuovo campionato. E Maeg metterà nel proprio curriculum il terzo stadio della sua storia, dopo quello di Al Wakrh in Qatar (40.000 posti) e di Yaoundé in Camerun (60.000 posti).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ristrutturazione dello stadio dell'Atalanta, al lavoro la Maeg di Vazzola

TrevisoToday è in caricamento