rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Economia

Le casse del Comune piangono, aumento della Tasi in arrivo

Ca' Sugana è alle prese con i conti che non tornano. Per far fronte ai mancati introiti da Roma la giunta sta valutando il ritocco della tassa sulle prime e seconde case

TREVISO - In cassa ci sono meno soldi del previsto e urge correre ai ripari. In questi giorni Ca' Sugana è alle prese con i conti e con una difficile scelta: se e come aumentare la Tasi per reperire risorse.

Secondo quanto rivelato dalla Tribuna di Treviso, i conti presentati dall'assessore alle Finanze, Alessandra Gazzola, non sono confortanti: tra mancati trasferimenti da Roma, introiti che mancano all'appello e il buco per il passivo di Treviso Servizi le casse del Comune di Treviso piangono.

La soluzione sembra essere quella dell'aumento della Tasi, anche se non è ancora chiaro come riuscire ad aumentare il gettito e, al tempo stesso, tutelare fasce deboli e inquilini. Le opzioni presentate da Gazzola per salvare capre e cavoli sarebbero due: lasciare immuni le prime case, sia per i proprietari che per gli inquilini, aumentando l'imposta sulle seconde case; oppure contenere l'aumento su queste ultime ritoccando la Tasi sulle prime abitazioni dello 0,1-0,2 per mille.

Giovedì la giunta comunale si riunirà per decidere il da farsi, non prima dell'incontro di maggioranza di mercoledì pomeriggio, che si prospetta tut'altro che facile.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le casse del Comune piangono, aumento della Tasi in arrivo

TrevisoToday è in caricamento