I bacari veneziani Bottega Spa aprono sulle coste bulgare

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Due nuovi prosecco bar Bottega, ispiarati ai celebri bacari veneziani, sono stati inaugurati in questi giorni presso gli aeroporti delle città bulgare di Burgas e Varna. Le due città, che sono note località balneari, situate sulla costa del Mar Nero, sono frequentate durante la stagione estiva da turisti provenienti in prevalenza dal Nord Europa. Ad oggi il concept Prosecco Bar è stato introdotto dalla trevigiana Bottega Spa, sulla nave Cinderella del gruppo Viking (Scandinavia), all'interno del Resorts World Birmingham nell'omonima città del Regno Unito, nel dehor dell'Hotel Intercontinental ad Abu Dhabi e, con formula diversa, nello spazio ristorazione Gourmé del gruppo Cremonini presso l'area arrivi dell'aeroporto di Malpensa (Milano). Dopo circa due anni di studio e di intenso lavoro, nel gennaio 2014 Bottega ha inaugurato il primo Prosecco Bar sulla nave Cinderella del gruppo Viking, compagnia di navigazione che opera nel Mar Baltico con una flotta di traghetti e navi da crociera. "Prosecco Bar" è un concept ideato da Bottega con la finalità di esaltare le eccellenze del nostro paese e gratificare il palato del consumatore tipo. Nello specifico viene riproposta la filosofia del bacaro veneziano, ovvero di un'osteria informale, dove i cibi vengono presentati sia come "cicheti", ovvero stuzzichini da consumare al bancone, sia come piatti più strutturati da servire ai tavoli. L'abbinamento con il Prosecco, privilegiato per la sua versatilità, e con altri vini italiani chiude il cerchio e contribuisce a rendere ogni momento breve o lungo, trascorso in un bacaro, un'esperienza piacevole che arricchisce lo spirito e rinfranca l'animo. Il luogo accogliente e l'atmosfera rilassata aiutano a socializzare, mentre l'intero contesto si configura in un'espressione della nostra cultura. Bottega Prosecco Bar è quindi un'evoluzione di questa filosofia, che estrapolata dalla realtà veneziana, è riproducibile in tutto il mondo. Il progetto è il risultato della collaborazione di diversi professionisti (architetti, designer, grafici, chef, enologi, esperti di marketing) che con le rispettive competenze hanno dato forma a un'idea.

Torna su
TrevisoToday è in caricamento