CentroMarca, progetto "chiavi in mano" per chi aderisce al Superbonus al 110%

L'istituto di credito si mette a disposizione non solo finanziando i lavori e acquistando il credito d’imposta ma fornendo anche consulenza a 360 gradi, dalla fase iniziale fino alla realizzazione

Il direttore generale di CentroMarca Claudio Alessandrini

La CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia si fa carico, attraverso la cessione del credito, degli importi relativi ai lavori di riqualificazione energetica e antisismica, offrendo, a chi decide di usufruire del Superbonus al 110%,l’opportunità di poter procedere con gli interventi, senza che questi gravino sui risparmi. Ideando la soluzione chiavi in mano: si mette a disposizione non solo finanziando i lavori e acquistando il credito d’imposta ma fornendo anche consulenza a 360 gradi, a partire dal progetto fino alla sua realizzazione. Agevolando quindi il cliente sia nella presentazione delle pratiche sia in merito all’assistenza di tecnici professionisti grazie all’accordo sottoscritto con la società “Easystima”, leader nel settore delle valutazioni immobiliari.

Il Superbonus al 110% è una maxi agevolazione fiscale prevista dal Decreto Rilancio che eleva al 110% la detrazione fiscale relativa alle spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 per specifici interventi su immobili residenziali, in ambito di efficienza energetica, interventi antisismici, installazione di impianti fotovoltaici o infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici. Il Decreto, successivamente convertito in Legge, ha introdotto due importanti novità per gli interventi di riqualificazione energetica ed antisismica: lo sconto in fattura e la cessione del credito di imposta agli Istituti di Credito. Si tratta di un provvedimento senza precedenti che ha ottenuto il consenso degli imprenditori, dei sindacati, dei movimenti dei consumatori e anche degli ambientalisti.

In Veneto con l’EcoBonus verrebbero mobilitate risorse per oltre 2 miliardi di euro anche se le stime degli addetti ai lavori sono molto superiori. A beneficiarne l’83,2% degli edifici residenziali, di ogni tipologia, costruiti prima del 1990. Si tratta insomma di una occasione irripetibile per famiglie ed imprese che necessitano di ristrutturare casa o renderla più efficiente, con la possibilità, ora, di cedere il credito direttamente alla Banca, che può anche anticipare il denaro nell’immediato.

«Quella di oggi  - dice il direttore generale di CentroMarca Credito Cooperativo Claudio Alessandrini -  è un’ulteriore scelta presa con rigore che attesta la nostra ferma volontà di provvedere alle famiglie e alle imprese, essere al loro fianco per aiutarli a beneficiare delle agevolazioni del Decreto Rilancio. Le persone e l’ambiente sono due valori imprescindibili e definiscono ciò che siamo. Lavorare in questa direzione è quello che vogliamo e dobbiamo fare per ripagare la fiducia che i nostri Soci e Clienti ripongono in noi come Banca».

Presso alcune Filiali dedicate, dislocate tra le province di Treviso e Venezia, sarà possibile avere tutte le informazioni e le soluzioni. Un consulente CMB dotato di un particolare software, la web app ECO-BOOK studiata ad hoc da Easystima, fornirà tutte le indicazioni necessarie per ristrutturare casa e di quali tipologie di detrazioni poter usufruire.

La Banca gestirà la cessione del credito e l’eventuale finanziamento ponte; inoltre farà da collegamento tra famiglie, professionisti e aziende. Per il cittadino, proprietario dell'abitazione, dunque nessun esborso di denaro e nessuna incombenza burocratica, solo la casa ristrutturata, chiavi in mano, con il conseguente aumento di valore della stessa.

Prevista inoltre l’attivazione di un numero di WhatsApp, il 3357575240, al quale si potrà inviare un messaggio gratuitamente per essere richiamati e fissare un appuntamento di consulenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Essere al fianco dei nostri Soci e Clienti - ha concluso Alessandrini -  nella ripartenza e aiutarli nel rendere confortevole la propria casa, o supportare le imprese, desiderose di trasformare capannoni e uffici più ecosostenibili, ci rende orgogliosi. Per noi significa essere parte di un cambiamento verso un futuro più consapevole e contribuire alla crescita e alla rigenerazione del territorio in cui viviamo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19: allarme arancione in Veneto, Zaia temporeggia sull'ordinanza

  • Torna l'ora solare, quando vanno spostate le lancette

  • Nuovo Dpcm, Conte ha firmato: ecco che cosa cambia da lunedì

  • Pranzo tra amici si trasforma in un focolaio Covid: trovati quindici positivi

  • Covid, Zaia: «In arrivo nuova ordinanza per limitare gli assembramenti»

  • Focolaio Covid a La Madonnina di Treviso: trovate 9 persone positive

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento