rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Economia Caerano di San Marco

Banche popolari: l'Onorevole Capezzone propone l'assegnazione di warrant agli obbligazionisti subordinati

Durante l'incontro svoltosi nella giornata di domenica 12 novembre, l'Onorevole ha incontrato i risparmiatori trevigiani per discutere sullo spinoso tema della ex popolari venete

CAERANO DI SAN MARCO “Nella giornata di domenica 12 novembre – dichiara l’Onorevole Daniele Capezzone – a Caerano di San Marco ho voluto incontrare i cittadini coinvolti nella crisi delle Popolari venete. Come componente della Commissione parlamentare d’inchiesta sul sistema bancario e finanziario ho voluto confrontarmi direttamente con le associazioni e i comitati di risparmiatori per portare la loro voce a Roma. Oggi i miei appuntamenti continuano a Vicenza dove ho presentato quattro proposte per cercare di far luce sui dissesti finanziari delle banche ma anche per dare risposte a chi si è visto bruciare i risparmi di una vita. Un’opzione potrebbe essere quella di assegnare warrant agli obbligazionisti subordinati per metterli potenzialmente in condizione di recuperare in futuro almeno qualcosa, dopo le perdite eventualmente subite. Una misura market-friendly, che ricalcherebbe la strada che fu positivamente seguita nel 1982 dopo il crollo del Banco Ambrosiano per ridare fiato ai vecchi azionisti. Certo, oggi quel warrant varrebbe molto poco. Ma metterebbe in condizione i titolari di essere i migliori “cani da guardia” delle gestioni intervenute dopo il dissesto, oggi colpevolmente abbandonate a se stesse”. 

Domenica, all’evento di Caerano di San Marco, è intervenuto anche l’europarlamentare Remo Sernagiotto: “Ho voluto fortemente questo convegno per far incontrare Capezzone con il nostro territorio. Mi impegno a fare da tramite con i cittadini per essere da supporto in questa situazione delicata, le carte in tavola sono molte e dobbiamo agire in fretta e con la massima serietà”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banche popolari: l'Onorevole Capezzone propone l'assegnazione di warrant agli obbligazionisti subordinati

TrevisoToday è in caricamento