rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Economia

BCC Monsile: un convegno con l'economista Biasia su "Dove inizia il futuro delle nostre aziende?"

Appuntamento giovedì sera 22 marzo a Monastier alle ore 20.15 in sala Guido Coghetto in BCC. Invitati investitori privati, titolari ed amministratori d'impresa.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

MONASTIER Wlademir Biasia, strategist ed esperto di mercati finanziari e tendenze economiche, è ormai di casa a Monastier, dove è particolarmente apprezzato per la sua preparazione, schiettezza ed indipendenza di pensiero. Questa settimana è atteso giovedì sera 22 marzo alle ore 20.15 nella sede centrale di Banca di Monastier e del Sile Credito Cooperativo (via Roma 21/a – Monastier di Treviso), in sala Guido Coghetto; tratterà il tema “Dove inizia il futuro delle nostre aziende?”, analizzando l'andamento dei mercati finanziari e le loro prospettive future. Biasia, oltre ad essere consulente finanziario indipendente dal 1998, insegna Tecnica dei Mercati Mobiliari e in Cambi alla Facoltà di Economia degli intermediari finanziari all'Università degli Studi di Udine. Nel 2000 teorizzò il Rumbling World, il mega ciclo ventennale di transizione dei mercati globali, prevedendo puntualmente i crolli del 2000 e del 2007 dei mercati finanziari, causati dagli effetti delle bolle internet e subprime. La Banca ha organizzato l'incontro pensando in primo luogo ad investitori privati, titolari ed amministratori d'impresa. La partecipazione è gratuita; è gradita l'iscrizione all'email finanza@bccmonsile.it, fino ad esaurimento dei 300 posti disponibili. Il professor Biasia sarà introdotto dal direttore generale di BCC di Monastier e del Sile, Arturo Miotto, e dai collaboratori della banca che seguono il Mercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

BCC Monsile: un convegno con l'economista Biasia su "Dove inizia il futuro delle nostre aziende?"

TrevisoToday è in caricamento