menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiat, Alessandro Benetton: "Screditare altri non serve a nulla"

Alessandro Benetton interviene nella discussione tra Sergio Marchionne e Diego Della Valle: screditare gli alti, osserva il presidente di Benetton, non porta da nessuna parte

"Lo screditare gli altri non ci porta da nessuna parte. E' un momento in cui conviene a tutti ricompattarci su un tavolo allargato e, soprattutto, su progetti che ci facciano guardare oltre le barriere che abbiamo in mente. Penso sempre all'Europa".

E' il pensiero del presidente di Benetton Group, Alessandro Benetton, sul caso Fiat e le polemiche tra Sergio Marchionne e Diego Della Valle. Benetton, che oggi ha firmato a Ponzano Veneto (Treviso) con il ministro Corrado Clini un accordo per la riduzione dell'impatto sull'ambiente del settore tessile e della catena produttiva della moda.

Benetton ha ribadito che in questo momento è necessario "fare squadra, per guardare le cose che ci accomunano nelle diverse opinioni e non - ha aggiunto -disperdere energie in discussioni e in liti che non hanno proprio significato".

Sulla situazione della Fiat, Benetton ha osservato come ci sia un argomento che deve essere affrontato: "gli stakeholders sono molteplici - ha spiegato - non ci sono solo gli azionisti, ma i fornitori, chi lavora in azienda, il consumatore; c'e' un indotto che deve essere preso in considerazione in qualsiasi decisione che l'azienda fa. Sicuramente - ha concluso - questo è un dibattito che è meritevole di tutte le attenzioni possibili". (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento