menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bilancio: 9 milioni messi a disposizione di viabilità, sicurezza e impianti sportivi

La giunta regionale ha licenziato oggi il testo di un disegno di legge che apporta al bilancio di previsione 2018-2020 una variazione negli stanziamenti

TREVISO La giunta regionale ha licenziato oggi il testo di un disegno di legge che apporta al bilancio di previsione 2018-2020 una variazione negli stanziamenti. Ne dà notizia il vicepresidente e assessore al bilancio Gianluca Forcolin sottolineandone l’opportunità in relazione all'andamento delle politiche regionali. “Si tratta infatti di una manovra di circa 9 milioni – aggiunge – che porterà risorse fresche soprattutto per interventi finalizzati alla manutenzione ed al miglioramento delle nostre strade, ma anche nuova linfa ai comuni in ambito di impianti sportivi e pubblica sicurezza”.

Dal punto di vista tecnico-contabile, la variazione è resa possibile dalle minori necessità segnalate su alcune autorizzazioni di spesa approvate col bilancio di previsione per un totale di 6.026.000,00 euro e da un maggior introito di quasi 2.900.000,00 euro a valere sui proventi da concessioni su beni demaniali e patrimoniali. Gli importi disponibili permetteranno quindi, nel dettaglio, di soddisfare:

- per euro 7.500.000,00 esigenze di manutenzione ordinaria della rete viaria  affidata a Veneto Strade;

- per euro 1.200.000,00 interventi di impiantistica sportiva;

- per euro 300.000,00 interventi di pubblica sicurezza a favore dei comuni;

- per euro 580.000,00 un’integrazione al contributo di funzionamento per la società Sistemi Territoriali spa;

- per euro 180.000,00 circa interventi in materia di mobilità e trasporti. 

“Ancora una volta – conclude Forcolin – non appena si sono resi disponibili degli spazi nel bilancio, la Giunta regionale ha approvato in tempi celeri un provvedimento che, oltre a coprire le spese per le manutenzioni sulla rete viaria, permetterà anche lo scorrimento di graduatorie per impianti sportivi e ai comuni di intervenire in materia di sicurezza”. Il disegno di legge passa ora in consiglio regionale per l’approvazione che lo renderà esecutivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Zaia: «Veneto rischia di tornare in zona arancione»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento