rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Economia

Le grappe negli Stati Uniti parlano trevigiano

Boom di richieste in tutto il mondo: sono trevigiane le bottiglie di grappa per il 4 luglio americano

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di TrevisoToday

Uscirà in questi giorni negli Stati Uniti, ma già da parte di alcune regioni italiane e in alcune zone del mondo c'è un vero e proprio boom di richieste, come ad esempio dagli 80 paesi dove l'azienda con le grappe artistiche Bottega sono già molto conosciute.

L'azienda Bottega ha creato nella propria soffieria un'inedita bottiglia a "stelle e strisce" per festeggiare in un certo senso anche in territorio italiano, la celebre festa americana del 4 luglio, ricorrenza molto sentita in tutti gli States, oltre a rappresentare un momento di festa collettivo che contribuisce ogni anno a cementare il patriottismo americano.

Quest'anno, la distilleria veneta annuncia questa bottiglia proprio per cementare il rapporto tra americani e italiani, proprio nel nostro paese, a partire da luoghi di interesse turistico-economico, dove risiedono e stazionano ogni giorno centinaia di persone provenienti da ogni parte degli Usa.

"La bottiglia in vetro soffiato riproduce al suo interno una badiera a stelle e strisce e un tricolore italiano, proprio per celebrare un ideale gemellaggio tra il nostro pese e gli States, i quali possono a loro volta contare uno strabiliante numero di italiani che risiedono in varie zone non solo da decenni ma anche relativi alle nuove generazioni", queste le parole del patron della società trevigiana, Sandro Bottega, "la preziosità del vetro soffiato, poi, rende unica quest'opera, grazie ad una lavorazione totalmente artigianale e ne fa un pezzo unico da conservare anche nella simbologia del collezionismo".

Dopo il boom di richieste di questi giorni pervenute all'azienda da parte di abitanti, gestori di locali di alto livello e negozi del settore, la società veneta sta studiando una nuova tipologia di grappa da dedicare proprio a queste zone d'Italia, dove anche il Rosolio e le grappe mignon stanno riscuotendo ormai da anni un clamoroso successo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le grappe negli Stati Uniti parlano trevigiano

TrevisoToday è in caricamento