menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Keyline: borse di studio agli studenti e premio ai dipendenti più longevi

Un regalo di Natale apprezzato quello che la dirigenza della nota azienda di Conegliano ha voluto fare ai propri dipendenti e ai loro figli

CONEGLIANO Un Babbo Natale generoso alla Keyline. Durante il tradizionale incontro per lo scambio degli auguri con gli oltre 110 lavoratori e le loro famiglie, Massimo Bianchi e Mariacristina Gribaudi, strategic planner e amministratrice unica dell’azienda produttrice di chiavi e macchine duplicatrici, hanno consegnato due borse di studio del valore di 500 euro ciascuna a Cristina Toffoli e Francesco De Biasi, studenti meritevoli, figli di dipendenti.  “Con questa iniziativa – ha spiegato Mariacristina Gribaudi – ricordiamo mio padre Carlo e l’importanza che lui dava allo studio e alla formazione continua”. Ai dipendenti è stato annunciato un premio di 100 euro in buono spesa.

Durante la serata di festa, svoltasi all’interno dello stabilimento di via Camillo Bianchi a Conegliano, è stato consegnato anche un assegno di 500 euro come sponsorizzazione sportiva ai Treviso Bulls, team di hockey su carrozzina elettronica rappresentato da Eddy Bontempo, presidente della Uildm di Treviso. Come da tradizione Bianchi e Gribaudi hanno anche consegnato le targhe ai dipendenti più longevi nel settore del key-business: Matteo Zambon, Luciana Zanin (10 anni), Roberta De Nardi (15 anni), Nadia Tonon (20 anni), Ezio De Biasi (25 anni), Roberto Cadorin (30 anni), Romualdo Dalle Crode, Chiara Rigato, Luciano D’Arsiè, Paolo Borsato (35 anni) e Nazzareno Proietti (36 anni).

Keyline-Festa-5-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Il taglio capelli dell'estate 2021? È il little bob

Giardino

Balconi fioriti: scopri le piante più scenografiche, i migliori vivai

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento