Economia

San Biagio: consegnate le borse di studio a 39 studenti meritevoli

Regalo di Natale per diversi ragazzi delle medie e delle superiori locali. Premiato anche il 6enne Antonio Cadamuro per il suo impegno

SAN BIAGIO DI CALLALTA Sono 39 gli studenti di San Biagio di Callalta che hanno ricevuto la borsa di studio durante la seduta del consiglio comunale svoltasi prima di Natale. Ventiquattro frequentano la scuola media, gli altri 15 le scuole superiori. “L’iniziativa – ricorda l’assessore all’istruzione Martina Cancian – mira a riconoscere in modo meritocratico il costante impegno e la dedizione allo studio dei nostri giovani. L’Amministrazione spera che il loro esempio possa essere di stimolo per tutti nel raggiungimento di brillanti risultati a scuola come nella vita”.

Le borse di studio, che variano dai 100 euro ai 350 euro (per i diplomati con 100 e lode), sono state assegnate agli studenti dell’anno scolastico 2014/2015 che hanno frequentato la classe terza della scuola secondaria di 1° grado usciti con il massimo dei voti (9/10 e 10/10) e gli studenti che hanno ottenuto il diploma di maturità con voto non inferiore a 90/100, residenti in comune. Ecco i nomi: Valeria Barbuta, Lisa Bucciol, Giulia Cagnin, Lisa Cester, Anna Cuzzolin, Linda Dal Negro, Filippo Florian, Sara Gardin, Hajar Houmani, Aurora Marcolongo, Jenni Menegaldo, Riccardo Morandin, Tommaso Nascimben, Matteo Pin, Marco Piovesan, Sara Pizzolato, Anas Sabri, Anna Schiochetto, Sharon Vergottini, Celeste Vogrig, Ada Zamberlan, Matteo Zamuner, Sara Zottarelli, Laura Rosso per la scuola secondaria di 1° grado; Nicole Cadamuro, Gloria Cavasin, Sara Coldebella, Giorgia Coldebella, Davide Coldebella, Paola Dalla Pasqua, Marco Danesin, Giulia Girardi, Giacomo Guerretta, Cristian Guizzo, Daniele Piazza, Marco Procida, Giorgia Procida, Luca Schiavon, Giulia Viale per la scuola secondaria di 2° grado.

Durante la seduta del consiglio comunale è stato consegnato anche un attestato di riconoscimento per l'impegno ad Antonio Cadamuro, classe 1954, studente della 5ª Tecnico dei sistemi energetici del corso serale all’Ipsia Giorgi Fermi, che ha appena archiviato le prove scritte della maturità ed è ora pronto a concludere con l’orale la partita dell’esame di Stato. Il conto in sospeso con la scuola si è ripresentato nella sua vita due anni fa quando, già pensionato, ha deciso di non mollare il sogno di una vita. Riaprire di nuovo i libri e ottenere il diploma: «Finalmente mi sono trovato in pensione», racconta Antonio, «avevo il tempo e ho capito che non dovevo più tergiversare. Era giunto il momento di realizzare il mio sogno».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Biagio: consegnate le borse di studio a 39 studenti meritevoli

TrevisoToday è in caricamento