Nuova vita per il Bistrò sulle Mura: Lombardi cede tutto ad Arboit e Gajo

La holding della ristorazione RDH ha acquisito il noto locale, del fondatore dell'Home Festival, in una cordata con imprenditori e ristoratori trevigiani

Il Bistrò sulle Mura

Ennesima nuova vita per il Bistrò sulle Mura, storico locale della movida trevigiana. L’operazione di acquisto del ramo d’azienda è avvenuta a metà di questo febbraio e ha visto la società veicolo Risto Srl venire acquisire l'attività di gestione del locale sito sulle mura cittadine di Treviso, all’altezza di Piazzale Burchiellati. Per la guida del locale, e di eventuali futuri progetti, si è pensato ad una figura di grande esperienza e grande conoscitore della realtà trevigiana come Alberto Zoppè (già a dirigere il ristorante Il Concerto al Titian Inn di Silea).

Risto Srl, che vede come Amministratore Alberto Gajo, è nata su iniziativa della Holding RDH Srl, società che dal 2019 è operativa nell’acquisizione di partecipazioni nel mondo della ristorazione con lo scopo di fornire solidità ad un settore spesso sottocapitalizzato. RDH, a marzo 2019, ha già favorito il passaggio generazionale di Pasticceria Antonella, nota caffetteria e pasticceria in centro a Jesolo Lido e, a ottobre 2019 ha partecipato alla rinascita del birrificio con cucina Barch presso la Barchessa di Villa Pola a Barcon di Vedelago, locale che ha riaperto i battenti sotto l’insegna Barch. Tra i soci di RDH, oltre ad Alberto Gajo, ci sono imprenditori locali (come Alessandro Arboit del Botegon che ha liquidato direttamente Amedeo Lombardi, fondatore dell'Home Festival oltre che proprietario dell'Home Bar e del Bistrò) e piccole aziende trevigiane attive nel ramo della ristorazione.

«RDH si ripromette di acquisire entro il 2021 una decina di locali del settore, per poi crescere ulteriormente. Il piano di sviluppo di RDH prevede aperture e acquisizioni di locali storici in centri cittadini, di locali ad alta potenzialità lungo le arterie stradali principali e attività in località turistiche. Treviso, con la sua peculiare numerosità di locali storici e dai forti connotati tradizionali, è una tappa fondamentale del progetto. Il “Bistrò sulle Mura” è, e resterà, il punto di riferimento per le serate estive in città. Certo, dopo la riapertura, cercheremo di offrire ai nostri concittadini un’offerta di qualità anche a colazione, pranzo e cena, potendo contare sugli ampi spazi all’aperto che contraddistinguono il locale e sull’esperienza di Alberto Zoppè» ha dichiarato Gajo.

foto_Alberto_Gajo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento