menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

E' trevigiana l'azienda leader nella produzione di barriere per parcheggi

Nuovo e importante traguardo per la Came di Dosson, specializzata in sistemi d'automazione. La gamma di barriere "Gard" è tra le più utilizzate nei parcheggi italiani

Chissà quante volte sarete entrati e usciti dal parcheggio di un supermercato, di un luogo sportivo, di un ospedale, di una piazza e avrete atteso che una barriera si alzasse.

Ed è proprio un’azienda trevigiana la Came, di Dosson di Casier, ad essere tra i maggiori produttori al mondo di questi dispositivi. Came, già leader nel settore dell’automazione, della sicurezza attiva e del controllo degli accessi automatici, ha lanciato da poco una nuova gamma di barriere automatiche chiamata "Gard". Barriere, con design moderno e materiali di alta qualità, che possono gestire fino a 5 milioni di cicli per altrettanti passaggi di veicoli in entrata e in uscita, e con prestazioni ad alta velocità. Dotata di asta fino a 4 metri, anche in versione con braccio articolato per applicazioni in edifici con soffitto basso, la linea di barriere è stata ideata per qualsiasi genere di applicazione richieda cicli di funzionamento continui: parcheggi pubblici, ospedali, aree commerciali, autostrade e anche complessi condominiali. Came ha circa 1.500 dipendenti, filiali in 20 Paesi e una rete di distribuzione diffusa in 118 Paesi in tutto il mondo. La società nel 2018 ha avuto un fatturato di 250 milioni di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Casa

Ammoniaca vs Candeggina: chi uccide meglio i germi?

social

Tre pasticcerie trevigiane in sfida a Cake Star

Attualità

Roncade: messo in vendita il centro commerciale Arsenale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Meteo

    Caldo anomalo nella Marca: «Da sabato temperature in calo»

  • Aziende

    «Positiva la scelta di istituire un ministero per la disabilità»

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento