Economia

Carraro e Mercedes Benz: 45 anni insieme, 70 mila veicoli venduti e 320 dipendenti

L'azienda è un fiore all’occhiello della casa automobilistica tedesca anche grazie anche all’avveniristica sede aperta a Venezia, prima in Italia realizzata secondo il modello Mar2020 per la digitalizzazione

Carraro Concessionaria, foto d’epoca

Correva l’anno 1976 quando Francesco Carraro, fondatore dell’omonima concessionaria presente nelle province di Treviso, Belluno, Venezia e Udine, decise di ‘sposare’ il marchio Mercedes Benz. Un sodalizio che dura da 45 anni, durante i quali sono stati 65 mila i veicoli venduti, ai quali vanno aggiunte le oltre 8 mila Smart commercializzate dal 1998. Oggi l’azienda famigliare dà lavoro a 320 persone e rappresenta un fiore all’occhiello della casa automobilistica di Stoccarda, grazie anche all’avveniristica sede aperta a Venezia nel novembre 2019, la prima in Italia realizzata secondo il modello Mar2020 che offre i più evoluti standard di digitalizzazione.

“In tempo di Covid non è possibile fare grandi festeggiamenti – spiega il capofamiglia e presidente della società in cui di recente è entrata la terza generazione – così ho pensato che faremo tutto il prossimo anno, insieme ai miei 80 anni e ai 60 di matrimonio. Feste a parte, sono davvero orgoglioso di poter celebrare questo 45^, perché anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo contribuito al successo industriale di Mercedes Benz, che ho iniziato a commercializzare a Belluno nel 1976 prima vendendo solo veicoli industriali, quattro anni dopo anche le autovetture”.

Francesco Carraro qualche anno dopo decise di mettere piede in provincia di Treviso, ritenendolo un territorio appetibile. E i risultati gli diedero ragione. Dalla zona di Conegliano la rete di vendita e di assistenza (un pallino di famiglia quello di garantire il massimo servizio nel post vendita) si è estesa su tutta la Marca, mentre in azienda entravano i figli Ruggero e Giovanni. E poi a Venezia, e ultima Udine. Con orgoglio l’imprenditore ricorda anche la sede di vendita dei veicoli commerciali e industriali di Nervesa della Battaglia, un altro fiore all’occhiello in casa Mercedes-Benz (“abbiamo all’interno un’academy, unica in Italia, dove organizziamo corsi di guida sicura ed ecologica agli autotrasportatori”).

“Nostro padre – raccontano Ruggero e Giovanni alla guida rispettivamente della divisione automobili e della divisione van e truck – ha iniziato come meccanico e dopo diverse esperienze ha aperto la sua prima autofficina nel 1965. Grazie alla sua abilità tecnica e commerciale ha investito e creduto nell’evoluzione della sua professione. Noi figli siamo cresciuti con la sua passione e oggi siamo al suo fianco nel celebrare questo importante anniversario”.

Oggi, che in concessionaria è entrata la terza generazione, Francesco, forte della sua esperienza, raccomanda di “lavorare con passione, tenendo sempre le mani sul volante dell’azienda che deve saper interpretare le aspettative dei clienti”. Il mercato cambia e già si guarda al post pandemia. “Noi abbiamo la fortuna (se così si può dire) di rappresentare un marchio prestigioso. Quello che dobbiamo saper fare è coccolarci il cliente, facendolo sentire a casa sua. Se, come è accaduto di recente, un signore ha acquistato la sua dodicesima vettura da noi, un motivo ci sarà” conclude il fondatore. Ed è per questo che il sondaggio annuale svolto da Mercedes Benz per misurare il grado di soddisfazione della clientela ha visto di nuovo Carraro concessionaria ai primi posti in Italia.

FamigliaCarraro-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carraro e Mercedes Benz: 45 anni insieme, 70 mila veicoli venduti e 320 dipendenti

TrevisoToday è in caricamento