Irritazioni da igienizzanti, azienda dona creme lenitive a medici e infermieri

Iniziativa dell'azienda dermocosmetica Lismi a supporto del personale sanitario dell'Ospedale di Castelfranco veneto: consegnati oltre 700 prodotti dermatologici

La donazione

A scendere in campo per sostenere medici ed infermieri è anche l’azienda Lismi di Castelfranco Veneto, produttrice di soluzioni dermocosmetiche all’avanguardia. Ogni giorno il personale sanitario sta a fianco dei pazienti nella lotta contro il Covid-19, nemico invisibile, rischiando la vita, affrontando turni di lavoro pesanti, ore di tensione, momenti di tristezza e frustrazione. Per proteggersi e proteggere i pazienti dal virus, medici ed infermieri utilizzano quotidianamente una copiosa quantità di sanificanti e gel igienizzanti che portano all’insorgenza di problematiche dermatologiche, secchezza cutanea, irritazioni e perdita della naturale barriera lipidica.

Così l’azienda castellana Lismi ha deciso di apportare il proprio contributo e donerà l’intera fornitura al sindaco di Castelfranco Veneto Stefano Marcon che a sua volta lo farà pervenire alla direzione sanitaria dell’Ospedale di Castelfranco Veneto. «In questi giorni stiamo ricevendo molte donazioni, mi riempie d’orgoglio – dichiara il Sindaco Stefano Marcon – perché la nostra comunità dimostra sempre di essere la numero uno e il gioco di squadra, che è la cosa più difficile, funziona davvero e mai come in questo allarme incredibile la solidarietà fa la differenza. Guardare avanti diventa più facile e la fiducia cresce grazie proprio a questo. Ringrazio quindi la ditta Lismi per la sensibilità dimostrata». Si tratta di oltre 700 prodotti. Circa 200 detergenti Liderm con azione idratante, protettiva e restitutiva per ristabilire il corretto equilibrio cutaneo e 500 creme Barriera Liderm per ripristinare la barriera lipidica, lenire il rossore e la secchezza cutanea conferendo confort ed elasticità, verranno donati alla struttura ospedaliera castellana.

«Non sappiamo esprimere a parole la gratitudine verso tutti quei professionisti sanitari che ogni giorno sono pronti a rischiare la loro vita nella battaglia contro il Coronavirus. Sconfiggere questo nemico è qualcosa che va fatto anche in solidarietà, ognuno con le proprie azioni può fare la sua parte. Chi restando a casa, chi dando il proprio contributo in corsia, chi apportando i propri mezzi. Per questo noi di Lismi – dichiara Alberto Barichello, dirigente dell’azienda – abbiamo voluto aiutare a modo nostro, offrendo un piccolo sollievo per la pelle di viso e mani di Medici, Infermieri ed Operatori sanitari per ringraziarli per il grande lavoro che stanno facendo in prima linea».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Lismi è un’azienda castellana innovativa che opera nella ricerca e sviluppo di soluzioni all’avanguardia nel panorama dermo-cosmeceutico e degli integratori alimentari, proponendo prodotti sicuri, testati e performanti per contrastare problematiche di salute, soprattutto dermatologiche.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nelle acque del Sile, fugge in treno e lo ritrovano a Bassano

  • Oliviero Toscani: «Chi vota Zaia forse è ubriaco, anche i veneti diventeranno civili»

  • Grandine e vento forte, il maltempo torna a colpire la Marca

  • Tragedia di Merlengo, il 26enne aveva bevuto: indagato per omicidio stradale

  • Tragico schianto col furgone nella notte: 62enne muore a pochi metri da casa

  • Distributore di bevande trovato morto nel suo camion

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TrevisoToday è in caricamento