rotate-mobile
Economia

I soci di CentroMarca Banca approvano il bilancio ed eleggono il nuovo Cda

Tiziano Cenedese riconfermato presidente. Cambiamento all’insegna delle quote rosa e del passaggio generazionale

L'assemblea dei Soci di CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia ha visto ieri riunita la compagine sociale che ha fatto ritorno alla votazione in presenza. Un evento che rappresenta un importante segnale dopo l’emergenza sanitaria e che vede confermare la fiducia che la Banca ha saputo instillare nei propri Soci. L'assemblea si è tenuta presso il BHR Hotel di Quinto di Treviso, dove è stato votato il bilancio d'esercizio del 2022. All’ordine del giorno l’elezione degli esponenti della lista presentata dal Consiglio di Amministrazione, all’insegna del rinnovamento e del passaggio generazionale: fanno parte del nuovo direttivo del Consiglio Gloria Gardenal, docente di Economia e Finanza presso l’Università di Ca’ Foscari, e Gianluca Munarin, commercialista; Lisa Selmin, commercialista, è la nuova componente del Collegio Sindacale.  Confermati Tiziano Cenedese, Massimo Benetello, Giacomo De Marchi, Marcella Lucchetta, Marco Michieletto, Michele Parolin, Emanuela Volpato per il CdA e Paolo Parolin con Massimo Calaon per il Collegio Sindacale. Presso il Centro Direzione di CentroMarca Banca, in occasione della prima seduta del nuovo CdA è stato rieletto Tiziano Cenedese in qualità di Presidente del Consiglio, Massimo Benetello Vice Presidente e Paolo Parolin come Presidente del Collegio Sindacale.

Tali nomine sono un segnale di continuità e stabilità per la Banca, ma allo stesso tempo rappresentano una sfida per il futuro. In un mondo in costante evoluzione, le istituzioni finanziarie devono essere in grado di adattarsi e innovare per restare solide e competitive e per soddisfare le esigenze dei propri Soci attraverso professionisti competenti e affidabili che operino coerentemente ai principi mutualistici dello Statuto del Credito Cooperativo. Una solidità, quella di CMB, confermata dall’utile netto d’esercizio che nel 2022 si è distinto per un incremento a 19,450 milioni di euro.

«Numeri di bilancio importanti ottenuti intensificando le relazioni con i Soci, con la clientela, con le famiglie e le imprese - ha detto il Direttore Generale Claudio Alessandrini durante l’assemblea-. Ci siamo aperti alle nuove sfide affrontandole con misure che hanno tenuto conto dei nuovi modelli di business, delle trasformazioni in atto nella società attuale. I principali assi di questo cambiamento sono stati colti nel rafforzamento dell’Istituto e del sostegno delle persone, delle imprese e della comunità, delle famiglie, della sostenibilità, della salute, attraverso lo sviluppo e l’innovazione dei processi e dei servizi aziendali». In tal senso è da evidenziare come il patrimonio di CMB si sia rafforzato passando dai 147 milioni del 2021 ai 161,5 milioni del 2022 portando il Total Capital Ratio a raggiungere il suo massimo storico, il 22,47%.

Migliorata anche la qualità del credito che dal 6,9 % del 2021 passa al 4,4% del 2022. «A livello globale non abbiamo attraversato anni facili – ha tenuto a ribadire in apertura di assemblea il Presidente Tiziano Cenedese - Ma restiamo, con determinazione e orgoglio, il punto di riferimento di famiglie e di imprese con la consapevolezza che è questa la nostra forza: guardare con grande attenzione al presente e al domani, progettando soluzioni sempre capaci di mantenere la persona al centro».

Lo scorso anno CentroMarca Banca ha continuato ad acquistare dalle imprese i crediti di imposta relativi al Superbonus 110% e, al 31 dicembre 2022 risultano sottoscritti 697 contratti di cessione, per un importo totale di 70 milioni. «Un presidio straordinario del territorio, e dei nuovi bisogni della nostra comunità, che nulla ha tolto agli investimenti a favore della crescita culturale e sociale. A testimonianza – ha ribadito Cenedese – del nostro essere costantemente a supporto delle associazioni». Numeri da record si registrano infatti anche per i contributi deliberati alle associazioni del territorio per una somma che sfonda il milione».

«Per continuare a crescere è anche necessario mettersi in gioco e innovarsi- ha continuato Alessandrini-. Lo scorso 31 maggio abbiamo deliberato il Piano di Sostenibilità 2022/2024, un piano che denota tra le sue priorità l’efficientamento delle sedi centrali, la riduzione delle emissioni, la promozione della finanza sostenibile, la valorizzazione delle risorse umane, senza distinzioni di genere e soprattutto il direzionamento del territorio verso la transizione sostenibile».

Tante azioni che hanno un denominatore comune: la persona. Nel 2022 CentroMarca Banca ha sfiorato i 7mila fondi pensione e ha implementato un progetto di protezione che ha visto il potenziamento della consulenza assicurativa predisponendo per la clientela dei piani che puntano alla serenità e alla salute. «È nata anche per questo CentroMarca Mutua - ha detto Alessandrini durante il suo intervento- per sostenere Soci e Clienti con servizi di tipo sanitario, assistenziale, sociale, culturale, formativo e ricreativo, per incrementare un dialogo che possa fornire un migliore servizio di vicinanza alla comunità. E se tutto questo è stato possibile lo dobbiamo, alle Collaboratrici e collaboratori di CMB al cui impegno, alla cui dedizione e alla cui passione dobbiamo il successo della Banca».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I soci di CentroMarca Banca approvano il bilancio ed eleggono il nuovo Cda

TrevisoToday è in caricamento