rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Economia Via Riccardo Selvatico

Fusione tra crediti cooperativi: dal 1 ottobre nasce la nuova banca CentroMarca

CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia sarà uno dei Crediti Cooperativi più grandi dell'intera regione e avrà la sua nuova sede in via Selvatico a Treviso

TREVISO CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Banca Santo Stefano Martellago-Venezia hanno firmato, nella giornata di mercoledì 20 settembre, l’atto di fusione tra i due Crediti Cooperativi. La firma è avvenuta tra il dottor Tiziano Cenedese, presidente di CentroMarca Banca e il dottor Marco Michieletto, presidente di Banca Santo Stefano alla presenza del notaio Antonio D'urso.

Una firma che ufficializza la nascita CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia – Società cooperativa per azioni che avrà sede a Treviso presso il Centro Direzionale di Via Selvatico, 2. Lo scorso mese di luglio, le compagini sociali delle due BCC, avevano espresso parere favorevole alla proposta di fusione tra CentroMarca Banca e Banca Santo Stefano, nelle due assemblee straordinarie convocate rispettivamente il 9 da BSS e l’11 da CMB. Confermato a nove il numero dei membri del consiglio d'amministrazione. Dopo l’uscita di Renato Pavanetto ed Emanuele Zanatta, sono stati nominati Marco Micheletto e Marcella Lucchetta. Il collegio sindacale inoltre vedrà nei prossimi giorni l’ingresso del dottor Paolo Parolin che andrà a sostituire il dottor Giovanni Munarin. Tutte le nuove nomine avranno effetto dalla data di decorrenza giuridica della fusione, fissata per il primo di ottobre 2017.

“Quello di oggi è un altro momento importante per la nostra realtà bancaria. Continuiamo nel percorso di crescita che ci ha portato ad essere un Credito Cooperativo di riferimento per il territorio. Con l’atto di fusione di oggi, ufficialmente CentroMarca raddoppia la sua presenza in Veneto. Vogliamo rimanere ben ancorati a quei principi di mutualismo e solidarietà, che hanno contraddistinto il nostro operato fino a oggi “nella provincia di Treviso” e continuare sulla strada della sana e prudente gestione anche nella nuova provincia di competenza – Venezia” - ha detto il Presidente di CentroMarca Banca Tiziano Cenedese. “Il punto di forza di questa nuova azienda è l’attenzione continua alla crescita delle persone, dei nostri collaboratori, il vero patrimonio di questa Banca. Crediamo nella formazione, come investimento e scelta strategica, per garantire competenza e competitività non solo nel breve, ma anche nel medio e lungo termine. L’unione delle competenze e professionalità presenti nelle due BCC, creano valore aggiunto e contribuiscono ad incrementare l’efficienza economica di questa nuova realtà bancaria, al servizio di imprese e famiglie distribuite nei 65 comuni di competenza” ha concluso il Direttore Generale Claudio Alessandrini. Con la fusione CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia diventa una realtà bancaria di riferimento per il Gruppo Bancario ICCREA in Veneto. CentroMarca Banca Credito Cooperativo di Treviso e Venezia nasce con un portafoglio di 70.000 clienti,  3.500.000.000 euro  di masse amministrative (2.100.000.000 di raccolta e 1.400.000.000 di impieghi a favore di aziende e famiglie). Il risultato di questa fusione sarà la nascita di un nuovo polo bancario per il Veneto, con l’obbiettivo di mantenere i principi mutualistici verso i clienti, sostenere i Soci e creare nuovo valore per tutto il territorio.

FIRMA ATTO FUSIONE CMB CON BSS 20 09 17  (3)-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione tra crediti cooperativi: dal 1 ottobre nasce la nuova banca CentroMarca

TrevisoToday è in caricamento