Rinnovo delle cariche di CofiTre: Maschietto confermato presidente

Il Consorzio Confidi conta 520 soci e le garanzie alle imprese sono passate dai 3 milioni del 2016 ai 5 milioni dello scorso anno

Piergiovanni Maschietto

L’assemblea dei soci del 25 giugno ha rinnovato le cariche di CofiTre per il triennio 2020/22. Alla presidenza è stato confermato Piergiovanni Maschietto, a cui si affiancheranno il vice Antonello Fantuzzi, i consiglieri Gianni Zanardo, Vittorino Canzian e Eros Botteon (direttore). Tutti confermati nel collegio sindacale: Francesco La Grua (direttore), Giovanni Zanon e Salvatore D’Aliberti. L’assemblea dei soci è inoltre servita a tirare le somme del triennio appena trascorso. I soci sono 520 e le garanzie rilasciate alle imprese sono cresciute dai tre milioni del 2016 ai cinque del 2019. «E’ stata anche implementata la collaborazione con Veneto Fidi (Confidi di secondo grado di Casartigiani) che ha consentito di ampliare l’offerta alle micro e piccole imprese. Pur con le difficoltà derivate dal Covid - ha sottolineato Maschietto - Cofitre sta confermando anche in questo periodo gli obiettivi di sostegno alle imprese nell’accesso al credito».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

  • Incidente mortale in Treviso Mare: motociclista muore a 61 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento