rotate-mobile
Economia

Crediti a imprese, Assosport porta salvadanaio ad Abi

L'associazione delle imprese dello sportsystem lancia una provocazione a quella delle banche italiane, restia a concedere prestiti alle aziende

L'associazione delle aziende italiane dello sportsystem "Assosport", impegnata domani nell'assemblea generale annuale a Treviso, nel corso dei lavori raccoglierà dai presenti del denaro da inserire nella fessura di un porcellino in terracotta che sarà poi recapitato all'Associazione bancaria italiana (Abi).

Lo ha anticipato oggi il presidente dell'associazione, Luca Businaro, spiegando il senso dell'iniziativa come una provocazione verso un sistema del credito italiano sempre più ostico nei confronti della piccola impresa.

"Tutte le imprese associate, quasi 150 e per oltre la metà venete - ha detto Businaro - nell'ultimo anno hanno riscontrato maggiori difficoltà nell'accesso al credito, sia in termini di aumento dei tassi, sia per quanto riguarda entità delle erogazioni e richieste di garanzie".

"Con il porcellino, che consegnerò personalmente ai vertici dell'Abi - conclude - vogliamo dimostrare che noi i soldi continuiamo a metterli e quindi a fare la nostra parte, mentre le banche, salvate da capitali europei al tasso dell'1%, continuano ad applicare, nei sempre più rari casi di risposta positiva alle richieste di affidamento, tassi almeno pari all'8%". (ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crediti a imprese, Assosport porta salvadanaio ad Abi

TrevisoToday è in caricamento