menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pranzi e cene a domicilio: oggi a Conegliano sbarca Foodracers

Non solo il capoluogo di provincia: quarto comune della Marca per la startup già attiva in 23 città e unica realtà italiana di food delivery. Sarà possibile ordinare comodamente da casa e ufficio con smartphone o pc

CONEGLIANO Ordinare direttamente a casa o in ufficio i piatti dei propri ristoranti preferiti: a Conegliano si può. Grazie a Foodracers, la piattaforma online che permette agli utenti di scegliere tra tanti menù diversi e farsi recapitare i piatti a pranzo e cena. A effettuare le consegne sarà una squadra di "racers" selezionati, persone che mettono a disposizione il loro tempo libero, senza vincoli di orari, nella logica della sharing economy. Sono già 12 i primi ristoranti di Conegliano dai quali, a partire da martedì 2 maggio si potrà ordinare tramite l'app scaricabile su smartphone o tablet e il sito web www.foodracers.com. Foodracers.com è una startup trevigiana, la prima 100% italiana di food delivery, attiva già in 23 città e dopo il capoluogo di provincia, Montebelluna e Castelfranco ha scelto di puntare anche sul bacino di utenza della cittadina coneglianese.

Nelle grandi metropoli, i servizi di "delivery on demand" (di consegna a domicilio) sono sempre più diffusi. Foodracers, startup nata a Treviso e 100% italiana che ha lanciato il sito e la app a gennaio 2016 e vanta già oltre 190.000 ordini consegnati in 23 città, ha scelto di portare il servizio in tutti i capoluoghi di provincia e nelle cittadine italiane, spesso trascurati, diventando così un punto di riferimento a livello territoriale, lanciando la sfida ai colossi internazionali del food delivery. Conegliano è la quarta città della provincia trevigiana (dopo Treviso, Montebelluna e Castelfranco) scelta da Foodracers dove operare vista la grande richiesta, il bacino di utenti ampio e una grande varietà di ristoratori interessati.

Da oggi (2 maggio) quindi, i cittadini di Conegliano potranno ordinare direttamente a casa o in ufficio, scegliendo tra i menù dei locali che hanno già aderito a Foodracers. Dall’hamburger alla cucina veneta, dal tex mex alla cucina orientale fino alla piadina e al gelato, è vasta la varietà da cui scegliere. Ecco l'elenco dei primi 12 locali convenzionati ai quali se ne aggiungeranno altri nei prossimi giorni: Fen & Kee (informalità veneta), Gelato Buonissimo (gelato), America Graffiti Conegliano (hamburger e altre specialità USA), Reebs (burger e grill), Just Cake&Juice (estratti di frutta e dolci), Kako (bistrot e street food di qualità), La Caveja (piadineria), Old Wild West (tex/mex), Japan House (cucina orientale), Rosticceria Kyoto (cucina orientale), Pizzeria Capolinea (pizza), I Sushi Conegliano (giapponese).

Il funzionamento del servizio è semplice: una volta selezionata la zona di consegna sul sito foodracers.com o dall’app, si può scegliere dal menu online dei ristoranti serviti nei dintorni ed effettuare l’ordine, tramite smartphone, tablet o pc, che viene notificato istantaneamente ai Racers in quel momento disponibili. I “racers” sono persone che decidono di mettere a disposizione il proprio tempo libero per le consegne, senza vincoli di orario o reperibilità, nella piena logica della “sharing economy”. Il cliente ha poi la possibilità di lasciare un feedback sul servizio ricevuto garantendo un elevato standard delle prestazioni. Il rapporto di convenzione in esclusiva instaurato coi ristoratori rappresenta senz’altro un punto di forza di Foodracers rispetto ai competitor che permette di non aumentare i prezzi al cliente, salvo un piccolo contributo di consegna che verrà trattenuto dal Racer.

Il servizio consente di pagare anche tramite carta di credito e, per l’utenza più anziana, sarà possibile telefonare direttamente al ristorante che chiamerà da solo i racers. La scelta di premiare le città italiane, anche quelle minori, sta dando risultati positivi, tanto è vero che grandi catene come Roadhouse Grill, Old Wild West o Grom hanno già stretto con Foodracers rapporti di collaborazione a livello nazionale. La startup trevigiana ha inoltre da poco chiuso un aumento di capitale di 600mila euro con l’ingresso di nuovi soci al 10%, portando quindi la valutazione della società a 6 milioni di euro a soli due anni dalla nascita.

Le città su cui è già attivo Foodracers sono: Bergamo, Brescia, Castelfranco, Cesena, Como, Cremona, Forlì, Lucca, Mestre, Montebelluna, Padova, Parma, Pavia, Piacenza, Pordenone, Ravenna, San Donà di Piave, Trento, Treviso, Trieste, Udine, Varese, Vicenza. E, dal 2 maggio, Conegliano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

Conegliano dà l'addio a "Mamma Africa": morta per Covid a 50 anni

Attualità

Covid, è morto Mario Guizzon: cognato di Tina Anselmi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento