Economia

Confapi Treviso, il nuovo presidente eletto è Manuele Cavalli

Sarà il co-fondatore di Texa Spa e Presidente di Astrel Group, azienda di San Vendemiano, a guidare l’Associazione nel prossimo triennio

Si è svolta lo scorso 31 maggio l’Assemblea dei soci di Confapi Treviso, l’Associazione delle Piccole e Medie Industrie della Provincia di Treviso. Oltre all’approvazione del bilancio consuntivo 2020 e la relazione sulle attività della Presidente Federica Polloni, si è proceduto con la ratifica dell’ingresso dei nuovi Consiglieri e l’elezione del Presidente. Dopo un anno e mezzo dalla costituzione della Confapi provinciale, l’operazione mira a rafforzare la rappresentatività delle categorie produttive trainanti il territorio trevigiano.

Sarà Manuele Cavalli, Presidente di Astrel Group, azienda di San Vendemiano specializzata nella progettazione e produzione di tecnologie e sistemi elettronici in chiave IoT, e co-fondatore di Texa Spa a guidare l’Associazione nel prossimo triennio. Ad accompagnarlo in questo percorso di crescita saranno la Presidente uscente Federica Polloni di Org Numeri, la quale assume, per questo primo periodo di rodaggio della nuova squadra, il ruolo di Vicepresidente.

Gli imprenditori sono Simone Vainieri (Vainieri Trasporti Srl), Nicolò Baldissin (Komponex Srl), Lisa Basso (Label.M Italia Srl), Tommaso Cavalli (Tenet Srl), Franco Ceolin (Gino Ceolin Srl), Luciano Furlanetto (European & International Markets), Erica Gamba (Moda e Stile di Gamba Erica), Alessia Guidolin (Guidolin Group Srl), Franco Menoncello (Studio Menoncello), Alessia Rossi (Maw Men At Work Spa), Silvia Sardena (Avvocato), Gabriele Tonon (Birrificio Veneto Srl – San Gabriel), Nicola Zanon (Apindustria Servizi Srl), Marco Zecchinel (Tergas Srl), Alberto Mazzariol (Stealth Srl), Nicholas Puggia (Model P Srl) e Yuri Marchi (VK Broker Srl). Un’Associazione che è impresa per le imprese e che si pone costantemente come obbiettivo quello di facilitare e sostenere lo sviluppo dell’ecosistema impresa: questo è ciò che Confapi sta proponendo nel suo percorso all’interno del tessuto imprenditoriale trevigiano, imperniato prevalentemente di micro e piccole imprese.

Ne è convinto fermamente il neopresidente Manuele Cavalli, il quale ha affermato: “Siamo fortemente ancorati alle nostre radici: il nostro territorio e il suo saper fare multidisciplinare ci ispira e ci spinge ogni giorno a trasformare un rapporto di rappresentanza in opportunità. Confapi vuole essere ponte tra le varie PMI locali per permettere loro di confrontarsi, creare sinergie inaspettate, condividere difficoltà in contesti simili e trovare soluzioni innovative. Siamo un’associazione che si impegna ad avere un ruolo attivo nella risoluzione dei problemi che rallentano le imprese". Cavalli lavorerà per un gruppo di lavoro veloce, flessibile e anticipatorio, parlando un linguaggio “vicino” agli imprenditori.

Confapi sarà protagonista di azioni capillari a sostegno delle imprese che si traducono in rapporti con le Istituzioni a tutti i livelli, la organizzazione di eventi e iniziative nel territorio, anche all’interno delle singole realtà produttive associate, e le attività specifiche dei vari gruppi di lavoro tematici e nelle categorie (Sindacale, Donne, Trasporti e Logistica, Unionalimentari) L’impegno di Confapi verso le imprese si traduce in una costante informazione sulle opportunità legate a finanziamenti, agevolazioni e convenzioni, supportandole nell’accesso a questi strumenti.

L’Associazione sarà impegnata nei prossimi mesi in una serie di appuntamenti, fra i quali l’ingresso nell’Associazione Colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene, Patrimonio dell’Umanità UNESCO nel mese di giugno, la partecipazione attiva all’evento promosso da MAW Man At Work “Un ponte verso il futuro dell’edilizia” sul tema delle costruzioni/ediliza e la ricerca delle Risorse Umane da impiegarvi, l’Assemblea ordinaria Confapi nazionale a Roma a Luglio e nell’autunno il progetto di rilancio del settore turismo over 50 “In Viaggio”, in collaborazione con Istituzioni locali e aziende associate del modo enogastronomico.

La presidente uscente Polloni, nel passare il testimone, ha dichiarato: “Ringrazio quanti hanno contribuito in questi anni, con convinzione, nel riportare Confapi nella Marca dopo quasi 25 anni; siamo un’associazione che rispecchia le imprese che rappresenta. In un periodo complesso come quello vissuto nel 2020, ci siamo messi all’opera per trovare soluzioni concrete alle emergenze emergenti e strumenti per garantire lo sviluppo imprenditoriale nonostante le difficoltà. Il risultato è un’associazione che nel 2021 si prefigge nuovi obiettivi su basi sane e solide, rafforzata sia dal punto di vista strutturale che della comunicazione verso l’esterno, con importanti margini di crescita e stimolanti obbiettivi che perseguiremo con giovani e appassionati imprenditori, portatori di idee innovative”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confapi Treviso, il nuovo presidente eletto è Manuele Cavalli

TrevisoToday è in caricamento