Economia

Confesercenti Treviso: Valter Marcon riconfermato presidente

«Gli ultimi 16 mesi sono stati difficilissimi, le conseguenze del Covid ci hanno di fatto portato in una nuova fase storica del commercio»

Sarà ancora Valter Marcon a guidare nei prossimi anni la Confesercenti Treviso. Nel pomeriggio di ieri, infatti, l'assemblea dell’associazione che rappresenta le piccole aziende del commercio locale ha votato all’unanimità la riconferma del mandato del presidente uscente. «Ieri abbiamo proceduto all’elezione degli organi statutari – dichiara Gianni Taffarello, Direttore di Confesercenti Treviso - Abbiamo voluto rifarci un po’ il look visto che sono stati inseriti nei nostri organi dirigenti nuove figure, tra cui diversi giovani e numerose donne, che ci traghetteranno verso il futuro del commercio e delle categorie da noi rappresentate».

«Gli ultimi 16 mesi sono stati difficilissimi, le conseguenze del Covid ci hanno di fatto portato in una nuova fase storica del commercio – afferma il Presidente Marcon – E’ però iniziata da poco una lenta ripresa, in Italia e in Europa, ma è stato un periodo che ha lasciato delle cicatrici enormi. Nonostante questo, il bilancio del Terziario per il 2020 è un bollettino di guerra viste la riduzione di 138 miliardi di euro del Pil, il calo della spesa delle famiglie e la mancanza di turismo nella nostra città; senza dimenticare che i pubblici esercizi, in media, hanno chiuso per 119 giorni complessivi. Dobbiamo quindi creare nuove sinergie, come i Distretti del Commercio, cercando allo stesso tempo di non soccombere ma essere partecipi del cambiamento dettato dal commercio online».

Un’opinione condivisa anche dal Direttore Regionale Maurizio Franceschi: «Si deve intervenire con misure mirate al riequilibrio della concorrenza tra i vari canali distributivi. Dall’inizio della pandemia, la chiusura forzata di mercati, negozi e centri commerciali ha favorito l’online e fatto crollare le vendite non alimentari, dai negozi (-6,2%) al commercio ambulante e fuori dai negozi (-5,9%). Una distorsione che va affrontata con decisione. In ogni caso, con l'ingresso del Veneto in fascia bianca siamo convinti che ormai il peggio sia passato, per un ritorno alla normalità, alle proprie abitudini e alla voglia di fare impresa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Confesercenti Treviso: Valter Marcon riconfermato presidente

TrevisoToday è in caricamento