menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manildo al congresso della Uil: "Europa tuteli il made in Italy"

Il primo cittadino di Treviso Giovanni Manildo è intervenuto martedì mattina durante il congresso della Uil al Maggior Consiglio

TREVISO - "In questo primo anno di mandato la collaborazione con le sigle sindacali è stata piena e produttiva - ha dichiarato il sindaco di Treviso Giovanni Manildo - l'introduzione dei principi di equità e di progressività nell'applicazione delle imposte è infatti in linea con le richieste provenienti da più parti sociali. Mi rifersico all'introduzione dell'esenzione Imu sulla prima casa e alll'esenzione Irpef per i cittadini con un reddito fino a 15mila euro. L'imposta diventa progressiva, con aliquote che vanno dalla 0,6 allo 0,8 a seconda dello scaglione".

Manildo che martedì mattina è intervenuto al Congresso territoriale della Uil di Treviso e Belluno presso l'Hotel Maggior Consiglio ha poi parlato del tema del lavoro, la vera emergenza anche per il territorio della Marca trevigiana: "Per questo chiediamo all'Europa l'introduzione di una normativa in grado di tutelare davvero il made in  italy, la nostra prima risorsa, il nostro valore aggiunto capace di produrre nuove forze produttive e offrire nuove possibilità di occupazione ai nostri giovani". Il sindaco di Treviso ha parlato poi del futuro dell'area metropolitana e della fusione tra comuni: "In questo quadro l'orizzonte è quello della Grande Treviso in cui spetta al capoluogo creare dei rapporti di stretta collaborazione con i comuni limitrofi". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Dalla Rete

    Digos della Questura di Treviso, nominato il nuovo dirigente

  • Salute

    Monastier, nuova tecnica 3D per gli interventi a spalla e ginocchio

  • Cronaca

    Coniglietto intrappolato nel camino: salvato dai pompieri

Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento