Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

Consorzio Agrario di Treviso: nel 2020 record di vendite per orti, giardini e animali

Numeri importanti quelli registrati lo scorso, un segno di come il Consorzio sia un consolidato punto di riferimento per agricoltori ma anche per i privati. Ed ora via al nuovo catalogo online di macchinari e mezzi agricoli usati

Numeri importanti quelli registrati lo scorso anno per gli articoli destinati a orto, giardino e amici a quattro zampe. Un segno di come il Consorzio Agrario di Treviso e Belluno sia un consolidato punto di riferimento per agricoltori ma anche per i privati. Ed ora via al nuovo catalogo online di macchinari e mezzi agricoli usati. Più di 2 milioni di piantine da orto, oltre 5.800 palette di legno, 25 mila sacchi di terriccio, 150 tonnellate di crocchette per cani, 250 mila sacchi di pellet di legna. Sono solo alcuni dei numeri realizzati dal Consorzio di Treviso e Belluno nell’annus horribilis 2020.

Nell’era delle restrizioni alle normali attività quotidiane, l’agricoltura e gli hobby legati alla natura hanno giocato un ruolo fondamentale e il Consorzio Agrario di Treviso e Belluno si è fatto trovare pronto, andando oltre e offrendo delle soluzioni non solo ai soci e agli agricoltori ma anche ai privati. I numeri delle vendite fanno ben capire come si sia riscoperta la passione per un mondo che spesso viene messo in secondo piano ma che ha, da sempre, una primaria importanza. Il Consorzio ha quindi allargato la tradizionale clientela delle imprese agricole professionali offrendo ad appassionati e a tutte le persone gli articoli migliori per animali, orto e giardino. Non solo soci od hobbisti, dunque, il Consorzio da “casa degli agricoltori” è sempre più la “casa di tutti”, anche chi deve soddisfare i semplici bisogni quotidiani, come riscaldare la propria abitazione o alimentare gli amici a quattro zampe.

«Questa emergenza ci ha costretti a stare casa più del solito e molti trevigiani hanno assaporato il gusto della cura del giardino o la voglia di crearsi un piccolo orto – conferma Giorgio Polegato, presidente del Consorzio Agrario di Treviso e Belluno – Siamo ovviamente felici che in molti abbiano scelto i nostri negozi e il nostro personale come veri e propri consulenti di fiducia. Del resto, non siamo solo la casa dei professionisti ma anche la casa di chi ama il verde e gli animali».

La novità del nuovo catalogo online dei mezzi agricoli usati

La ripresa post-COVID-19 per il Consorzio Agrario di Treviso e Belluno porta ad un nuovo servizio alle imprese agricole di alto livello: è, infatti, online il nuovo catalogo di macchinari e mezzi agricoli usati - disponibile al link https://usato.consorzioagrariotreviso.it/ - uno strumento che risponde alle esigenze di sostenibilità e dà impulso all’economia circolare. Un servizio che era già offerto “offline” dalle officine gestite direttamente dal Consorzio Agrario di Treviso e Belluno, che garantivano un usato di qualità e ricambi originali, e che ora sbarca anche sul web per rispondere alle nuove esigenze di digitalizzazione e per ridurre i tempi di ricerca e di consegna.

Il chiaro obiettivo, da parte del Consorzio, è quello di ridurre gli sprechi e dare una spinta al mercato dell’usato che sempre più gioca un ruolo di spicco poiché permette ai lavoratori del settore primario di avere mezzi di alta qualità a bassi costi e, facendo un piccolo investimento, trarre il maggior beneficio possibile. Con un occhio di riguardo rivolto verso i tanti giovani che, con poche risorse, vogliono iniziare una propria attività legata all’agricoltura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio Agrario di Treviso: nel 2020 record di vendite per orti, giardini e animali

TrevisoToday è in caricamento