Mezzi a biometano: Liquigas e Contarina uniscono le forze

Sara presentato a Ecomondo l'innovativo modello di economia circolare realizzato con Contarina e Ancitel Energia e Ambiente per l'impiego del biometano nei veicoli aziendali

Liquigas, società leader in Italia nella distribuzione di Gpl e Gnl per uso domestico, commerciale e industriale, sarà ad Ecomondo, appuntamento di riferimento per la green e circular economy, per illustrare una soluzione di parternariato pubblico-privato finalizzata all'adozione di carburanti puliti per le flotte urbane, a sostegno delle strategie di sostenibilità ambientale delle pubbliche amministrazioni.

La soluzione, sviluppata con Contarina, società pubblica per la gestione dei rifiuti nei 49 Comuni in provincia di Treviso, prevede la riconversione del 60% degli automezzi dell'azienda, attualmente per la maggior parte a gasolio, grazie alla realizzazione e approvvigionamento da parte di Liquigas di un impianto di stoccaggio ed erogazione di Gnl (Gas Naturale Liquefatto) e Gnc (Gas Naturale Compresso). Il progetto, presentato lo scorso 22 ottobre alla Camera dei Deputati e replicabile sul territorio nazionale, pone importanti basi per l'impiego futuro del biometano prodotto dal trattamento della frazione organica, consentendo a Contarina di utilizzare carburante sostenibile autoprodotto, in un'ottica di economia circolare. Liquigas e Contarina si sono avvalse del supporto di Ancitel Energia&Ambiente, società da anni impegnata nella realizzazione di progetti di efficienza energetica in favore dei Comuni italiani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Guida Michelin 2021: i ristoranti stellati nel trevigiano

  • Covid, nuova ordinanza di Zaia: «Riapriamo i negozi di medie e grandi dimensioni al sabato»

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento