Aumentano i contributi per la riqualificazione del Municipio di San Zenone degli Ezzelini

Al via il cantiere entro fine anno. Gli uffici si sposteranno temporaneamente in Villa Rubelli a Sopracastello

Il Municipio di San Zenone

La notizia è di questi giorni: il Comune di San Zenone degli Ezzelini è risultato al 23° posto della graduatoria del bando POR FESR 2014/2020 che prevede il finanziamento da parte della Regione Veneto di 24 progetti finalizzati all’adeguamento sismico di edifici pubblici. Si tratta di un ulteriore finanziamento di 763.596 euro - assegnato al Comune di San Zenone degli Ezzelini in quanto il Municipio è considerato edificio strategico - in aggiunta al contributo ricevuto lo scorso anno dalla Regione Veneto nell’ambito della linea di finanziamento per “Indagini di microzonazione sismica e interventi strutturali di rafforzamento locale o di miglioramento sismico, relativo a costruzioni pubbliche”.

Grazie a queste ulteriori risorse ottenute, il progetto originario destinato all’adeguamento sismico e all’efficientamento energetico del Municipio di importo pari a 901.560 euro, potrà essere ampliato con ulteriori interventi complementari, quali, ad esempio, la realizzazione di un porticato nella parte sud dell’edificio. Nel frattempo sta procedendo la fase progettuale da parte dello Studio Zoncheddu e Associati di Bassano del Grappa che già si è occupata del progetto di fattibilità tecnico-economica ed ora predisponendo anche la progettazione definitiva ed esecutiva che sarà pronta entro settembre.

Spiega l’assessore ai lavori pubblici: “Sono previsti due tipi di interventi: da un lato la messa in sicurezza dell’edificio dal punto di vista sismico con il rinforzo dei muri portanti e delle fondamenta e con la realizzazione di sottofondazioni, contromurature, cordoli e solai nuovi, dall’altro la realizzazione dei cappotti interni e la sostituzione dell’impiantistica sia termoidraulica che elettrica per rendere il palazzo più efficiente dal punto di vista energetico. I lavori comporteranno anche una ridefinizione degli spazi all’interno del Municipio allo scopo di renderne l’accesso e la fruizione più agevole e funzionale sia da parte del pubblico, che del personale”.

L’accesso principale sarà spostato a sud, mentre la facciata a nord su via Roma conserverà la sua funzione estetica. Al piano terra saranno ospitati gli uffici primari quali l’Anagrafe, il Protocollo, l’Ufficio tributi e la Polizia locale mentre al primo piano troveranno posto i Servizi sociali e la Ragioneria. Infine, al secondo piano, rimarranno gli uffici tecnici, l’ufficio del sindaco e quello degli assessori e l’ufficio del segretario comunale. Contestualmente, con l’intervento, verranno anche abbattute le barriere architettoniche, con la realizzazione di un ascensore utile per anziani e persone con ridotta mobilità.

Interviene il sindaco: “Il cronoprogramma che abbiamo concordato con i tecnici prevede che la gara d’appalto venga espletata per l’inizio dell’autunno così da avviare il cantiere – che durerà circa un anno – entro la fine dell’anno. L’apertura del cantiere comporterà il trasferimento temporaneo degli uffici comunali presso Villa Rubelli a Sopracastello – già luogo di mostre ed eventi – dove, comunque, nel corso dei lavori, si potranno continuare a svolgere attività espositive. Si tratta di una scelta sia funzionale che economicamente vantaggiosa perché Villa Rubelli, oltre ad essere un immobile di proprietà comunale, è una struttura già cablata per cui non saranno necessari grandi investimenti per garantire il funzionamento degli uffici”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: cos'è il saturimetro e perchè potrebbe salvarti la vita

  • Neve e vento forte, scatta l'allerta meteo in Veneto

  • Natale e Capodanno: trovato il modo per festeggiare

  • Una settimana di agonia dopo il malore, morto Remo Sernagiotto

  • Festa in casa con 42 persone, vicini chiamano i carabinieri

  • Festa nel locale con 120 persone: blitz di polizia, polizia locale e carabinieri

Torna su
TrevisoToday è in caricamento