menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rinvio dell'aumento dell'Iva, a rischio cooperative sociali trevigiane

Lo slittamento dell'innalzamento dell'aliquota per le cooperative sociali potrebbe far perdere il posto di lavoro a seicento persone

Un semplice rinvio del ventilato aumento dell'aliquota Iva per le cooperative sociali di Treviso dal 4% al 10% metterebbe a rischio fino a 600 lavoratori su uno stock di 6.500 addetti.

L'allarme giunge da Antonio Zamberlan, presidente di Federsolidarietà Treviso, sigla che raggruppa più di 70 società con questa natura e che chiede che tale prospettiva sia scongiurata da subito.

I tagli della spesa in campo sanitario previsti a partire dal 1 gennaio 2013 e le riduzioni della spesa dei comuni per il sociale, secondo Zamberlan, potrebbe inoltre portare all'annullamento dei servizi a favore di 6-7 mila cittadini.

"Il sistema di welfare mix finora garantito dalla cooperazione sociale trevigiana, grazie ad una collaborazione proficua e costruttiva con il committente pubblico, sia sul piano della progettualità che della condivisione degli obiettivi - ha concluso - è messo seriamente a rischio". (ANSA)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Aziende

Migliori parrucchieri d'Italia: ecco i trevigiani al top

Alimentazione

Dinner cancelling la dieta di Fiorello: come funziona

Attualità

A Pederobba è il giorno del taglio del nastro per il nuovo IperTosano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento