rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Economia

Costo della vita, Treviso 36esima tra le città più care in Italia

La classifica fa riferimento alla spesa aggiuntiva annua ed è stata stilata dall'Unione nazionale Consumatori. Il capoluogo trevigiano registra un rincaro medio per famiglia di 2700 euro

Treviso si piazza al 36esimo posto in Italia tra le città più care. Peggio del capoluogo di Marca fanno Padova Verona, 27esime alla pari in classifica. Una graduatoria che fa riferimento alla spesa aggiuntiva annua e che è stata stilata dall'Unione nazionale Consumatori. Prima in classifica, Bolzano, che ha un rincaro medio per famiglia di 3269 euro.

In Veneto

Per quanto riguarda il Veneto, come detto, al primo posto troviamo ex aequo al 27esimo posto Padova e Verona, entrambe con un rincaro medio di 2816 euro, mentre sotto troviamo Vicenza con 2770 euro e poi Treviso al 36esimo posto e con un rincaro per famiglia di 2700 euro. Nella nostra regione, secondo il report, le città dove il costo della vita è aumentato di meno rispetto alle altre venete sono Venezia (40esimo posto), con un aumento di 2646 euro; Belluno (aumento di 2496 euro) e Rovigo (+2397 euro), rispettivamente alla 54esima e 60esima posizione.

Chi va male

In testa alla classifica dei capoluoghi e delle città più care c'è appunto Bolzano, dove l'inflazione, pari al +12,3%, si traduce nella maggior spesa aggiuntiva, equivalente in media a 3.269 euro su base annua. Al secondo posto figura Bologna, dove il rialzo dei prezzi del 13,1% determina un incremento di spesa annuo di un soffio inferiore, pari a 3.268 euro per una famiglia media. Sul gradino più basso del podio c'è infine Ravenna, che con +13,5% ha una spesa supplementare pari a 3.262 euro annui per una famiglia tipo. Al quarto posto Milano (+12%, +3258 euro), poi Forlì Cesena (+13,3%, 3214 euro), Modena (+13%, 3142 euro), al settimo posto Varese (+11,7%, +3085 euro), seguita da Catania che ha l'inflazione più elevata d'Italia, +15,3%, pari a 3.037 euro. Al nono posto ecco Trento (+11,5%, 3010 euro). Chiude la top ten Piacenza, che con +12,4% è la prima città a scendere sotto i 3.000 euro di maggiori costi (2.997 euro).

Chi va bene

La città più virtuosa d'Italia è Potenza, con un'inflazione del 9,2% e una spesa aggiuntiva per una famiglia tipo pari a 1.817 euro. Medaglia d'argento per Catanzaro (+10,1%, +1886 euro), al terzo posto Reggio Calabria (+10,5%, +1961 euro). Seguono, nella classifica del "risparmio", Campobasso e Ancona, entrambe con +2.087 euro, al 6° posto Bari (+12,2%, +2.117 euro), poi Aosta, la città con l'inflazione più bassa d'Italia, +8,6% (+2129 euro), Caserta (+11%, 2140 euro) e Ascoli Piceno (+11,4%, +2154 euro). Chiude la top ten delle città migliori Brindisi (+13,1%, +2171 euro).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Costo della vita, Treviso 36esima tra le città più care in Italia

TrevisoToday è in caricamento