menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Credit Agricole dona 1 milione di euro alla Croce Rossa

Credit Agricole dona 1 milione di euro alla Croce Rossa

Coronavirus, da Crédit Agricole un milione di euro alla Croce Rossa

L’intervento si aggiunge alle numerose donazioni effettuate nelle scorse settimane dall'istituto di credito a Ospedali e istituzioni e porta il totale a oltre 2 milioni di euro

Un milione di euro per assicurare un aiuto concreto contro l’emergenza Coronavirus e garantire allo stesso tempo assistenza psicologica, sanitaria e sociale a tutte le categorie che si trovano in una situazione di difficoltà.

Nasce da questo obiettivo la donazione delle società del Crédit Agricole in Italia, con Agos (500 mila euro, grazie anche al contributo dei collaboratori), Crédit Agricole Italia (140 mila), Amundi (100 mila), CA Vita e CA Assicurazioni (100 mila), alla Croce Rossa Italiana. Anche le altre società del Gruppo, CA Corporate & Investment Bank, CACI, CACEIS, Eurofactor, CA FriulAdria, CA Leasing e Indosuez Wealth Management hanno deciso di partecipare alla donazione complessiva di 1 milione di euro.Grazie a questi fondi Croce Rossa Italiana allestirà un ospedale da campo con tutte le attrezzature necessarie, oltre all’acquisto di autoambulanze e veicoli speciali per il trasporto in sicurezza di emergenza. Un’altra iniziativa, denominata “Il Tempo della Gentilezza”, sarà protagonista di un’ulteriore attività di raccolta fondi attraverso il portale CrowdForLife (disponibile all’indirizzo www.ca-crowdforlife.it). Si tratta della consegna a domicilio di spesa e farmaci per le persone più fragili come gli over 65 e gli immunodepressi. Colleghi, clienti e cittadini potranno quindi sostenere le attività dellaCroce Rossa Italiana sul territorio per offrire supporto e assistenza alle persone più bisognose.

«In un momento così delicato per il nostro Paese, tutte le realtà del Crédit Agricole in Italia si sono unite per dare il loro contributo – ha dichiarato Giampiero Maioli, Responsabile del Crédit Agricole in Italia – siamo orgogliosi di supportare le attività di Croce Rossa Italiana, da sempre in prima linea nell’affrontare le emergenze nazionali. Con Agos, Amundi, CA Vita, CA Assicurazioni e le altre società in Italia abbiamo condiviso la necessità di potenziare i servizi forniti, dando la possibilità a tutti di poter contribuire. Siamo convinti che mai come ora sia fondamentale agire tutti insieme nell’interesse della collettività, principio che racchiude la ragion d’essere del nostro Gruppo. Vorrei inoltre ringraziare le istituzioni per l'impegno che stanno dimostrando con i fatti in questi giorni, anche a nome di tutti i colleghi del Gruppo che contribuiscono con generosità a questa iniziativa». «Grazie al contributo di Crédit Agricole - ha dichiarato il Segretario Generale della CRI Flavio Ronzi - siamo in grado di potenziare ulteriormente la nostra capacità di risposta all'emergenza Covid-19 e i servizi di assistenza domiciliare rivolti alle persone più vulnerabili. Voglio ringraziare il Gruppo Crédit Agricole in Italia per la disponibilità che ha dimostrato in questo momento così difficile. Avere il supporto di un gruppo così importante, che ha coinvolto anche i suoi dipendenti e i suoi clienti nella raccolta fondi, ci dà ancora più forza».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento