rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Economia Vazzola

Maeg lancia il ponte sul Cetina (Croazia). In crescita il fatturato e il portafoglio ordini

La commessa di 5.4 milioni di euro comprende la progettazione, fornitura e posa in opera delle strutture metalliche

A settanta metri dal suolo il ponte sbuca dalla pancia delle due montagne sopra il canyon del fiume Cetina, ormai in vista del mare.  Questa circonvallazione è infatti uno dei progetti di costruzione di strade più difficili in Croazia, necessario tuttavia per alleggerire il traffico sulla litoranea nella contea Spalato-Dalmazia intorno alla cittadina di Omiš. Superate le difficoltà per realizzare i 600 metri di tunnel, Maeg Costruzioni di Vazzola (Treviso), player internazionale nel settore delle costruzioni in acciaio, ha realizzato le installazioni per assemblare e lanciare, metà dal monte Komoriak e metà dal monte Omiš, i due tronconi del ponte. A metà, sul vuoto, viene effettuata la saldatura dei due elementi. La commessa di 5.4 milioni di euro comprende la progettazione, fornitura e posa in opera delle strutture metalliche.

E’ un ponte a travata, lungo 216 metri, con una campata di 152 metri tra i due supporti ancorati alla montagna e una sezione variabile dai 6,5 metri alle estremità e 2,5 metri al centro. Un manufatto di 1.250 tonnellate di acciaio, ma snellito al cento per non ostruire la vista sull’orrido del Cetina. La struttura è stata prodotta e preassemblata in segmenti negli stabilimenti del Veneto e del Friuli, trasportata in cantiere e assemblata in due metà all’interno delle rispettive gallerie. Infine, è stata lanciata nella sua posizione finale.

Alfeo Ortolan_maegspa

La costruzione di ponti è il comparto prevalente per Maeg SpA e vale il 62,7 per cento del fatturato nell’esercizio in corso. Altri ponti sono in costruzione in Svezia, Austria, Slovacchia, Francia. «Non solo ponti, il portafoglio ordini» ha precisato Alfeo Ortolan, fondatore di Maeg «è infatti diversificato e accoglie sempre nuove sfide ingegneristiche e ardite soluzioni di design. Il suo valore a oggi è di 150 milioni di euro, ben oltre i 12 mesi di attività». Il fatturato dei primi sei mesi del 2022 è stato di 47 milioni di euro (erano 44 l’anno prima), cifra che sarà superata nella seconda metà dell’anno.

La società in queste settimane ha aperto il cantiere per costruire un ampliamento di 7 mila metri quadrati a Cimavilla di Codogné (Treviso), accanto allo stabilimento esistente, uno dei cinque attivi e superare così i 130mila metri quadrati dedicati alla produzione. «E’ un investimento necessario e adesso anche urgente per far fronte all’incremento delle commesse» ha detto Alfeo Ortolan «che si accompagna alla delicata e incessante opera di ricerca e selezione di personale per incrementare il nostro organico».

Ponte Cetina in costruzione_particolare

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maeg lancia il ponte sul Cetina (Croazia). In crescita il fatturato e il portafoglio ordini

TrevisoToday è in caricamento