menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto di Virna Forest)

(Foto di Virna Forest)

Flussi turistici: performance straordinaria per l'asolano

Sempre più inglesi, tedeschi e francesi visino le bellezze dei colli asolani per apprezzare soprattutto gli acclamati Prosecco del territorio

ASOLO Sono stati recentemente diffusi dall'Osservatorio Turistico Provinciale i dati relativi al flusso turistico nel periodo gennaio – giugno 2015 per tutto il territorio della Marca. I dati mostrano un andamento positivo rispetto allo stesso periodo del 2014 (arrivi +4,94%, presenze +1,64%), con un incremento del turismo straniero pari al 2,86%. Asolo e comprensorio presentano però una performance straordinaria sia in termini di arrivi che di presenze, con un aumento, rispettivamente, del 7,31% e del 15,12%. Le prime stime dei mesi estivi, indicano poi un ulteriore incremento del 7%.

La “città dei 100 orizzonti”, uno de “I borghi più belli d'Italia” e “Bandiera arancione del Touring club”, ha visto un incremento di turisti anglofoni, tedeschi e francesi. I turisti che vengono a visitare il territorio Asolano sono attratti dalla bellezza dei luoghi, dal paesaggio, dall'architettura e dalla ricchezza dell'offerta culturale. Un turista “slow”, che apprezza anche le eccellenze enogastronimiche, in primis l'Asolo Prosecco DOCG e il Montello DOCG. Eccellenza enogastronomica, tutelata dall'omonimo Consorzio, che in questi giorni è stata premiata con l'emissione di un francobollo dedicato all'Asolo prosecco superiore, e che sarà presentato al pubblico sabato 10 ottobre. Un turista che percorre il sentiero ciclo pedonale “Sui sentieri degli Ezzelini”, che unisce la Castellana all'Asolano e alla Pedemontana. Un turista che gradisce i mercatini dell'antiquariato, che in questi mesi sta riacquistando qualità, quantità e visibilità.

Un turista che può trovare dalla “Fiera dei 100 orizzonti”, al teatro amatoriale di “Ridere a Teatro”; dalla stagione teatrale di “100 orizzonti”, al Festival della Cultura di “Vacanze dell'anima”; dalla musica dei “Solisti Veneti”, ai concerti lirici; dalle escursioni naturalistiche, a “Calici sotto le stelle”. Una bellezza a 360° a cui nei prossimi giorni verrà dedicata la mostra “Venere nelle terre di Antonio Canova”, che vedrà uniti i Comuni di Asolo, Possagno e Crespano del Grappa, le Fondazioni Canova di Possagno e Crespano, nonché i Musei di Possagno e Asolo. Una mostra diffusa, ricca di eventi collaterali, che si protrarrà sino ad Aprile 2016. Asolo ospiterà nel week end del 25 – 26 – 27 settembre il “Festival del Viaggiatore”: una tre giorni di incontri letterari e conversazioni informali con scrittori di fama nazionale, provenienti dalla narrativa, dalla saggistica e dalla letteratura per ragazzi, ma anche dal mondo della comunicazione, dai blog, dalle radio, dal teatro, dalla musica. Quindi, accoglierà nei suoi spazi, quei viaggiatori speciali che hanno una storia personale o professionale interessante ed emozionante da raccontare e da ascoltare. Una tre giorni che si concluderà con il Premio Letterario Nazionale “Segafredo Zanetti – Città di Asolo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, l'imprenditore Amir Vettorello muore a 46 anni

social

Domenica 11 aprile: accadde oggi, santo del giorno, oroscopo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TrevisoToday è in caricamento