Economia, per ripartire Treviso guarda anche al mercato americano

Iniziativa congiunta della Camera di Commercio di Treviso e Belluno e della Italy America Chamber of Commerce di Los Angeles. Il presidente Mario Pozza: «Imprese pronte al dopo-crisi rivolgendosi anche oltreoceano»

Per la ripresa dell'economia la Camera di Commercio guarda ai mercati degli Usa

«Essere pronti alla ripartenza quando l'emergenza Coronavirus sarà passata guardando in particolare al mercato americano». Lo ha detto il presidente della camera di Commercio di Treviso e Belluno Mario Pozza commentando l'esito di una iniziativa comune con la Italy America Chamber of Commerce di Los Angeles il cui presidente Nicola Serragiotto sostiene che «per quanto sia difficile in questo momento di emergenza sanitaria è necessario guardare al futuro perché storicamente gli Stati Uniti sono i primi a riprendersi dalle crisi, pertanto, l’invito è quello di farsi trovare pronti per agganciare la sicura ripresa».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Il 2020 - ha proseguito Serragiotto - è l’anno delle elezioni in cui stanno valutando due trilioni di dollari a supporto dell’economia e ci auguriamo che ci siano altri interventi fiscali, anche se si arriva già al 13,25% di tassazione effettiva per certe strutture aziendali. Gli americani nel bene o nel male aspettano solo di ricominciare a consumare, soprattutto italiano. L’invito dunque è di guardare al mercato Usa come ad una prima locomotiva che partirà, ma con una nuova visione e cioè di non considerare solo la percentuale di vendite oltreoceano ma di creare fatturato negli Stati Uniti. È una importante nuova visione  capace di dare vantaggi alle imprese perché il consumatore vuole la customer service negli Stati Uniti. È altresì fondamentale per le aziende tecnologiche di considerare la costituzione di un modello di dual company con almeno la testa finanziaria presente negli USA».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Zaia: «Il Veneto è di nuovo una regione a rischio elevato»

  • Zaia getta acqua sul focolaio: «Contagi non ripresi. Ordinanza non sarà più restrittiva»

  • Zaia, nuova ordinanza: «Doppio tampone per i lavoratori che tornano in Veneto»

  • Positivo al virus in piscina: tutti negativi i tamponi fatti dall'Ulss 2

  • Ecco negozi trevigiani che effettuano la consegna della spesa a domicilio

  • Sbaglia il tuffo da un pontile di Jesolo: grave un 19enne, rischia la paralisi

Torna su
TrevisoToday è in caricamento