Domenica, 19 Settembre 2021
Economia Susegana

Crisi da materie prime: in Electrolux 13 settimane di cassa integrazione

Alla sede di Susegana c'è carenza di schede elettroniche e di acciaio e da settembre l'azienda correrà ai ripari utilizzando l'ammortizzatore sociale

Una produzione sotto lo standard pre pandemia. Questa la situazione che si sta vivendo in questi giorni alla Electrolux di Susegana, in difficoltà a causa della carenza di schede elettroniche e di acciaio, di materie prime insomma, tanto da indire per il prossimo mese di settembre 13 settimane di cassa integrazione ordinaria oltre a circa 5 fermate in questo mese di agosto. Una scelta, quella di utilizzare l'ammortizzatore sociale, volta a far fronte alla difficoltà di approvigionarsi di materie prime (per via dell'aumento dei costi) come sta accadendo a quasi tutte le imprese nel mondo. Come riportano i quotidiani locali, la decisione è stata già comunicata alle sigle sindacali dell'azienda, incontrando però una netta opposizione, anche perché quando previsto dai vertici si tradurrebbe in una perdita di produzione di 15mila frigoriferi su 900mila annui. Un danno economico evidente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi da materie prime: in Electrolux 13 settimane di cassa integrazione

TrevisoToday è in caricamento