Economia Susegana

Electrolux, confermate le previsioni del piano industriale sia per Susegana che per Porcia

L’azienda ha presentato a Roma la situazione produttiva e occupazionale sito per sito, il quadro relativo al 2017 e la stima per l’anno 2018, relativo ai volumi e al mercato, per verificare l’andamento e il rispetto del piano industriale del maggio 2014

SUSEGANA Si è svolto oggi a Roma, presso il ministero dello Sviluppo economico, l'incontro di monitoraggio degli accordi Electrolux, con la presenza della viceministro Teresa Bellanova, i rappresentanti nazionali e territoriali di Fim, Fiom e Uilm, le Rsu degli stabilimenti e i vertici di Electrolux. L’azienda ha presentato la situazione produttiva e occupazionale sito per sito, il quadro relativo al 2017 e la stima per l’anno 2018, relativo ai volumi e al mercato, per verificare l’andamento e il rispetto del piano industriale del maggio 2014.

Dai dati diffusi è emerso un quadro di mercato stabile, con una lieve crescita sia nell'anno in corso che nelle previsioni del prossimo anno, accompagnato da livelli di investimenti superiori a quanto previsto dal piano e da una conferma delle strategie di prodotto e delle missioni produttive dei singoli stabilimenti. Riguardo i volumi, mentre lo stabilimento di Forlì cresce anche più del previsto e sono confermate le previsioni del piano industriale sia per Susegana che per Porcia, la maggiore criticità riguarda lo stabilimento di Solaro. Nelle previsioni del 2018, nello stabilimento di Porcia si dovrebbe lavorare 8 settimane a 8 ore e 44 a 6 ore, a Susegana 44 settimane a 8 ore e il resto a 6, a Solaro si prevede un regime di orario sempre a 6 ore - con il ricorso costante alla solidarietà -, a Forlì si conferma un regime di orario costante a 8 ore.

Per quanto riguarda il tema della reindustrializzazione previsto dall’accordo del 2014 per lo stabilimento di Porcia, l'azienda ha comunicato che è ormai a regime l'attività del magazzino ricambi con l’impiego di 50 lavoratori, mentre è a buon punto un possibile accordo con la società Roncadin di Meduno di Pordenone (società partecipata al 30% da Friulia, società finanziaria della Regione Friuli, che produce cibi surgelati) che assorbirebbe circa 80 lavoratori nel corso del 2018. A tal fine Electrolux si è impegnata a tenere un incontro con le organizzazioni sindacali nazionali e territoriali entro novembre. Al termine dell’incontro, si è convenuto di riaggiornare al più presto il confronto per il monitoraggio del piano, sempre presso il ministero dello Sviluppo economico. Incontro che sarà preceduto da un focus per lo stabilimento di Solaro, chiesto dalle organizzazioni sindacali per affrontare la difficile situazione nella quale si trova lo stabilimento lombardo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Electrolux, confermate le previsioni del piano industriale sia per Susegana che per Porcia

TrevisoToday è in caricamento