Vascon di Carbonera: un esempio di made in Italy al femminile

Presentata da Elena Donazzan un'azienda di Vascon di Carbonera tutta la femminile. L'assessore ha anche ricordato l'importanza del comparto tessile nell'economia del Paese

L'assessore regionale all'Istruzione Formazione e Lavoro, Elena Donazzan, ha presentato le titolari dell'Azienda Confezioni Barbon, di Vascon di Carbonera, che lei stessa ha definito "un bell'esempio di azienda tessile tutta femminile".

Donazzan ha anche ricordato che ben il dieci per cento del prodotto interno lordo italiano, "il doppio di quanto rappresentato dall'auto-settore, al quale i governi passati hanno dato grandi contributi", è rappresentato dal comparto tessile.

"Lavoriamo nel made in Italy – ha spiegato Catia Stefanuto, dell'Azienda Confezioni Barbon – con quaranta operaie e produzione totalmente italiana, con laboratori italiani per conto di prestigiose marche, anche internazionali, della moda. L’azienda è nata negli anni Sessanta, abbiamo cercato di ampliarla basandoci sempre sul grande pregio del made in Italy. Avevamo avuto in passato la possibilità di trasferirci all’estero ma abbiamo scelto di restare nel Veneto. Questo ci fa pagare dei grossi dazi, perché siamo più cari ma con qualità impareggiabile. Adesso, a certi livelli, la qualità è la cosa primaria".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Treviso e provincia nel weekend: tre giorni di feste e divertimento

  • Autotreno pieno di ghiaia si ribalta in strada: traffico in tilt

  • Camper sbanda e distrugge una balaustra del ponte di Vidor: gravi disagi al traffico

  • Come pulire la lavatrice: consigli per farla tornare come nuova

  • Camionista trovato morto nel parcheggio del centro commerciale Arsenale

  • Lutto nel mondo del Prosecco: Orfeo Varaschin muore a 50 anni

Torna su
TrevisoToday è in caricamento