rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Economia

Imprese femminili in crescita, spazio alle donne anche nelle istituzioni

La neo presidente di CNA Impresa Donna, Rosy Silvestrini, vuole più quote rosa a ricoprire incarichi di rappresentanza istituzionale e una legge a prevenzione dei femminicidi

Spazio alle donne nelle istituzioni di rappresentanza. Ad affermarlo, la neo presidente di CNA Impresa Donna, Rosy Silvestrini, 36 anni, imprenditrice, titolare della Aurelia Edizioni.

Eletta all’unanimità nel corso del rinnovo dirigenziale di CNA Donna Impresa, Rosy Silvestrini è convinta che le donne debbano ricoprire incarichi istituzionali di rappresentanza, soprattutto all’interno delle associazioni di categoria. “Le imprese in rosa sono in crescita e più solide di quelle maschili – commenta – ma la presenza delle donne nell’economia deve tradursi anche nei luoghi in cui si prendono le decisioni”.

Rosy Silvestrini, che riceve il testimone da Catia Olivetto, intende lavorare affinchè si creino quelle reti d’impresa che rafforzano il lavoro femminile, ma non solo. La neo presidente spende due parole anche nei confronti delle donne vittime di violenza: "Una legge a prevenzione dei femminicidi è, ora più che mai, necessaria. Ci impregneremo per questo”.

Oltre all’incarico assegnato a Rosy Silvestrini, CNA Impresa Donna ha rinnovato anche il direttivo del Gruppo. Risultano elette:Ilaria Pempinella, Stefania Benetton, Daniela Bettiol, Daniela Carraro, Gabriella Favaro Brunetta, Francesca Girotto, Sara Grella, Catia Olivetto, Elisa Pasinato, Patrizia Roggio, Lidia Rossetto e Victoria Severin.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprese femminili in crescita, spazio alle donne anche nelle istituzioni

TrevisoToday è in caricamento